L’ora di BizTalk Server 2004

È arrivato anche il giorno del nuovo middleware di Microsoft per l’integrazione di sistemi di e-business.

3 marzo 2004

Microsoft ha lanciato Biztalk Server 2004, aggiungendo così definitivamente un tassello determinante alla propria strategia di integrazione software.


Missione primaria del nuovo middleware di Redmond, come spiegato dai responsabili dell'E-business server group di Microsoft, è prendersi carico delle attività di business interaziendali che, attualmente, sono scollegate, e dargli un'opportunità concreta per entrare in contatto.


Il tutto a un prezzo "affrontabile" per qualsiasi media realtà aziendale: 25mila dollari per processore, con un numero illimitato di connessioni al server.


Si entra nel vivo della strategia Xml di Redmond, quindi, con anche il coinvolgimento di Office e di tutta l'operatività desktop che ne consegue, e con la contestualizzazione nella piattaforma Windows Server System, che, fra le altre cose, ha in animo, con il progetto Jupiter di create agenti di collegamento con le altre piattaforme di e-business presenti sul mercato.


Non sono mancati, da subito, i commenti di presunti rivali di Microsoft, che hanno fatto osservare come BizTalk, in qualità di strumento di integrazione, sia limitato sul nascere, girando solo sotto Windows.


Microsoft ha replicato con un esempio, altisonante: quello del Virgin Entertainment Group, che lo utilizza in un contesto architetturale con sistemi As/400.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here