Lo storage si rinnova

Dopo le anticipazioni da noi date la scorsa settimana sui nuovi x-link StorEdge di Sun; 009; A; 02-06-2000 x-fine-link , anche Hewlett-Packard e Hitachi Data Systems si apprestano a rafforzare le rispettive offerte storage, nell’ottica di soddisfare le …

Dopo le anticipazioni da noi date la scorsa settimana sui nuovi
x-link
StorEdge di Sun; 009; A; 02-06-2000
x-fine-link
, anche Hewlett-Packard e Hitachi Data Systems si apprestano a
rafforzare le rispettive offerte storage, nell'ottica di soddisfare
le crescenti richieste di capacità avanzate dalle aziende. Hp
annuncerà nel corso dell'estate lo SureStore Disk Array Xp512, un
sottosistema in grado di gestire fino a 20 Tb di dati, con
espandibilità fino a 40 Tb. Farà eco a quest'annuncio quello del
Freedom Storage Array 9900 di Hds, costruito su architettura
similare, ma che usa differenti software. La già citata Sun, poi, ha
programmato per il tardo giugno la presentazione del modello T300,
noto in codice come Purple, un sistema modulare capace di avere
storage virtualmente illimitato.
L'Xp512 di Hp e il Freedom 9900 di Hitachi si integrano in San con
connessioni Fibre Channel e hanno architetture non bloccate, che si
estendono alla memoria cache, ai dispositivi e agli host. La cache,
in particolare, ha capacità di 32 Gb e il supporto arriva a 512
dischi e fino a 32 differenti loop Fibre Channel. Per entrambi i
prodotti, saranno disponibili,più avanti nell'anno, disk drive da 74
Gb. Da notare che l'ampiezza di banda interna arriva a 6,4 Gb, ovvero
molto più degli 1,4 Gb offerti dalla serie Symmetrix 8000 di Emc.
Entrambi i prodotti supportano Raid 0, 1 e 5 e girano sotto Unix,
Windows Nt/2000, Linux, NetWare e Os/390. Hp aggiunge alla
piattaforma Xp il software Web-based CommandView Xp, che si integra
nel system management OpenView.
Il sottosistema T300 di Sun è un aggiornamento degli esistenti
StorEdge 3500 e 5200. Come il primo, è un box Raid 5 con architettura
modulare, dove ripiani montati in rack reggono controller ridondanti,
conseguentemente uniti per le operazioni. Le connessioni sono Fibre
Channel Ancor, mentre l'architettura modulare consente di attaccare
vari array.
Tutti e tre i sistemi citati usano drive a 10mila Rpm.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here