Lo storage di Sun diventa adulto

Con le linee StorEdge A7000, A5000, A3000 e le nuove tape library StorEdge L3500 e L1800, Sun entra ufficialmente nell’ambito dello storage. "Anche se non èproprio così – afferma Vittorio Giovani, storage product manager della filial …

Con le linee StorEdge A7000, A5000, A3000 e le nuove tape library StorEdge
L3500 e L1800, Sun entra ufficialmente nell'ambito dello storage. "Anche
se non èproprio così
- afferma Vittorio Giovani, storage product
manager della filiale italiana di Sun -. Difatti, con precedenti
investimenti e prodotti eravamo già presenti in questo ambito. Per i primi
anni, però, si è trattato di fare cultura"
.
Il cambiamento "radicale" è avvenuto ultimamente, però, grazie allo
acquisto di Encore. Grazie a questo, per le nuove macchine di Sun lo
storage è "intelligente": i sistemi stessi sono denominati Intelligent
Storage Server System. "La nostra idea è quella di realizzare
un'Intelligent Storage Network, al cui centro utilizziamo la tecnologia
Fibre Channel, che per Sun è già alla seconda generazione".
Questo
approccio permette, adesso, di sviluppare reti di storage campus, mentre in
un futuro prossimo "nemmeno tanto lontano", come sottolineato dal manager,
a usufruire di reti geografiche, proprio grazie all'architettura Atm.
Già disponibili sul mercato, i nuovi prodotti possono vantare "prezzi
in linea con il resto del mercato"
, secondo quanto dichiarato da
Giovani, oltre a capacità di accesso alle informazioni senza la benché
minima replicazione dei dati.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here