L’It in Antolini

La veronese Antolini (un fatturato di gruppo che supera i 100 milioni di euro) opera nel mercato della pietra naturale, producendo, lavorando e distribuendo all’anno circa un milione di lastre di marmo, granito, onice e altri materiali. La struttura It …

La veronese Antolini (un fatturato di gruppo che supera i 100 milioni di euro) opera nel mercato della pietra naturale, producendo, lavorando e distribuendo all'anno circa un milione di lastre di marmo, granito, onice e altri materiali. La struttura It prevede un cluster a 4 nodi, con macchine posizionate direttamente all'interno della struttura societaria, anche se gestite in outsourcing. Un progetto rilevante che Antolini sta portando avanti è legato alla radiofrequenza, per l'identificazione delle lastre disseminate nell'area di 200.000 mq della società e nei sette impianti sparsi per il mondo. «Gestire articoli pesanti e di grandi dimensioni, visto che una lastra è mediamente lunga oltre 2,5 m e pesa vari quintali, non è facilissimo - spiega Marco Ferlini che cura l'It dell'azienda -. In passato si era cercato di etichettarli con codici a barre ma il risultato, in relazione al ritmo di lavoro di Antolini, non è stato sufficiente». Il progetto, che è ora attivo su una linea pilota, ma entro fine anno dovrebbe entrare a regime su tutte le linee di produzione, «coinvolge anche le maestranze che sono molto ricettive e sentono l'entusiasmo del management. Affinché l'It funzioni, infatti, bisogna crederci e, fortunatamente, Antolini ci crede molto», prosegue. È questo il primo passo verso l'organizzazione di una supply chain completa.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here