Linux è un sistema operativo sano

Solo 985 bug in 5,7 milioni di linee di codice. Contro gli oltre 5mila che affliggono i software commerciali di pari taglia.

Il software con meno bachi è il sistema operativo Linux. Lo sostiene un freschissimo rapporto di Coverity, una società specializzata nell'analisi del codice software, che basa le proprie deduzioni su una ricerca durata quattro anni.


Nel dettaglio, all'interno dei 5,7 milioni di linee di codice che compongono l'ultima versione del kernel del sistema operativo, la 2.6, la società ha rintracciato solamente 985 bug, contro gli oltre 5mila difetti normalmente contenuti in un programma commerciale di analoghe dimensioni.


Secondo l'analista, il risultato mette in evidenza come il processo di sviluppo del software open source produca ottimi risultati.


Per effettuare un paragone corretto con gli altri sistemi operativi, Windows in testa, sarebbe necessario utilizzare lo stesso metro di misura, cioè i tool usati da Coverity per scandagliare Linux. Ma l'operazione è resa impossibile dal fatto che il codice sorgente del sistema di Remond non è disponibile.


Microsoft, peraltro, provvede da sola all'analisi del proprio codice, utilizzando una coppia di tool molto simili a quelli di Coverity.


Anche in base ad altri report che descrivono il livello di densità di bug all'interno di Windows, Coverity stima comunque che il livello qualitativo di Linux sia quantomeno comparabile, se non superiore, a quello della piattaforma di Bill Gates.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here