Lexmark rinnova la fascia medio-alta delle laser monocromatiche

L’azienda ha introdotto a listino una nuova 45 ppm e ha sostituito le Optra T616 e T614 con due modelli di pari prezzo ma con caratteristiche più avanzate

Lexmark ha operato un importante rinnovo all'interno della propria linea di
stampanti laser monocromatiche. Tale revisione, che ha riguardato la fascia
medio-alta della gamma, ha visto l'ingresso a listino di una macchina da 45 ppm
e la sostituzione di due modelli, le Optra T616 e T614. Ecco le novità in
dettaglio.


W820 è la sigla che identifica la nuova laser printer a 45 ppm, la più veloce
attualmente proposta da Lexmark. Le sue caratteristiche riportano un tempo di
stampa per la prima pagina di 5 secondi, una capacità 2.500 fogli in ingresso e
3.550 in output. Possibilità di fronte-retro, scheda Ethernet integrata,
copertura di 30.000 fogli per singola cartuccia ed espansibilità a multifunzione
completano le feature della macchina. Il prezzo base è di 7.290.000 lire.


Mentre rimane tra le proposte la Optra W810 (il modello a 35 ppm), scendendo
verso il basso vengono invece sostituite le Optra T616 e T614. Al posto della
prima di queste due troviamo ora la T622, una 40 ppm disponibile in quattro
configurazioni: standard, con interfaccia di rete, con possibilità fronte-retro
o di stampa diretta da Web senza passare per il pc. Tra le caratteristiche
tecniche, spiccano un processore da 350 MHz, un tempo di stampa della prima
pagine inferiore ai 10 secondi e la possibilità di aggiungere un fascicolatore.
Il costo sfiora i 4.900.000 lire.


L'ultima novità è il modello 620 che va a prendere il posto della Optra 614.
Anch'essa in commercio in quattro configurazioni, differisce dalla T622 per il
fatto che arriva a 30 ppm e usa un processore a 300 MHz. In virtù di ciò il prezzo
scende però a 3.100.000 lire.


Lexmark ha operato il rinnovo del listino all'insegna del nuovo slogan "More
for less". Il significato di tale slogan, come ha precisato Antonello Cardone,
amministratore delegato di Lexmark Italia, "va ricercato nella volontà di
offrire macchine che aumentano, o migliorano, il numero di funzioni svolte
rispetto ai modelli precedenti ma mantengono invariato il prezzo. Con le nuove
macchine forniamo infatti caratteristiche dipartimentali anche in gamma media".
Non va però dimenticato che sul fronte laser il concorrente di riferimento per
Lexmark è Hewlett-Packard e perciò lo slogan "More for less" può anche essere
letto con un'altra valenza marketing, ossia "prodotti di pari fascia di quelli
Hp ma a un prezzo inferiore oppure allo stesso prezzo ma con caratteristiche
superiori".

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here