Lenovo si trasferisce ad Armonk

Dopo l’accordo di poche settimane fa, i primi effetti si fanno visibili nella storica sede di Ibm. E Stephen Ward sale sul ponte di comando.

La stampa americana riporta la notizia con un misto di ineluttabilità e
ironia.
Lenovo, il gruppo cinese al quale Ibm ha da poco
ceduto il business legato ai pc, ha trasferito il proprio quartier generale ad
Armonk, da dove proseguirà le attività sotto la guida del nuovo chief
executive Stephen M. Ward.
L'ironia con la quale gli americani riportano la
notizia sta nel fatto che negli anni Sessanta Ibm trasferì la propria sede da
New York ad Armonk per paura di un'eventuale bomba dall'allora Russia
comunista.
E quaranta anni dopo, tocca ai cinesi fare da padroni di
casa.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here