Lenovo ignora Linux

Nessuna apertura all’open source: Lenovo vuole restare partner esclusivo di Microsoft.

Intende posizionarsi sul mercato come partner esclusivo di Microsoft
Lenovo.
Per questo motivo la società ha annunciato
ufficialmente nei giorni scorsi che non intende installare nè supportare Linux
su alcuno dei suoi pc.


Niente Linux sui Thinkpad, dunque, nè sulle nuove macchine di prossima uscita.
Nella nota ufficiale, ripresa dalla stampa Americana, la società dichiara di non avere modelli disponibili per Linux nè di aver ricevuto ordini custom in questa direzione.
Nessuna intenzione di
abbandonare le aziende che intendono effettuare un deployment di Thinkpad con
Linux nell'ambito dei loro sistemi informative aziendali.


I commentatori statunitensi sottolineano come la scelta di Lenovo contrasti con la politica perseguita per lungo tempo da Ibm, ma fanno notare come qualche margine di valutazione ancora resti.
Se Lenovo è tassativa nell'escludere in questo momento
qualsiasi coinvolgimento o impegno sul fronte open source, è altrettanto vero
che la società si tiene aperta la via d'uscita nel caso di ulteriori e
significativi ritardi di Vista.


In quel caso - e
solo in quel caso - l'impatto sul mercato sarebbe tale da rendere necessario un
riesame della questione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here