L’Energy Management in Italia stato dell’arte e prospettive

Articolo_SMP

A livello mondiale l’Ene

A livello mondiale l’Energy Management (EM) è considerato una leva fondamentale per ridurre i costi ed uno dei principali obiettivi nelle strategie di Corporate Social Responsibility.
In Italia però nonostante l’energia sia tra le più care al mondo ed il suo costo incida in maniera sempre più crescente sul sistema produttivo italiano le aziende hanno una cultura di Energy Management ancora in fase embrionale. Infatti la figura dell’Energy Manager ha un ruolo prevalentemente formale che non gli consente di promuovere strategie di Energy Management che riducano realmente i consumi dell’azienda lungo i processi interni e cogliere un potenziale di risparmio che a livello nazionale è stimabile in circa 10 mld € all’anno.
 
La ricerca condotta da Strategic MP in collaborazione il Gruppo 24ORE ha evidenziato che in Italia il 13% delle aziende non si limita ad acquistare al meglio l’energia ma fa realmente Energy Management con l’obbiettivo di ottenere recuperi di efficienza del 30% dei propri consumi annui.
L’approccio di Strategic MP per orientare un azienda all’Energy Management prevede di agire lungo cinque direttrici:

  • Introdurre sistemi di monitoraggio e controllo
  • Elaborare piani energetici di breve e M/L
  • Promuovere la gestione dei certificati bianchi
  • Promuovere l’utilizzo di fonti rinnovabili
  • Avviare un processo di Energy Process Reengineering
  • Strategic Management Partners – 01net

Pubblica i tuoi pensieri