L’Emilia-Romagna investe nell’e-procurement

Intercent-Er e Consip permettono alla regione importanti risparmi negli acquisti pubblici

Regione Emilia-Romagna e ministero dell'Economia hanno sottoscritto un
protocollo di intesa con lo scopo di contenere la spesa e razionalizzare,
soprattutto attraverso l'e-procurement, le procedure di acquisto. Gli "strumenti" per realizzare questo scopo sono due
agenzie: Intercent-Er, la prima nata per iniziativa di una
regione per gestire gli acquisti pubblici, e Consip, già
operante da anni a livello nazionale.


Intercent-Er, nel suo primo anno di attività, ha consentito risparmi
alle pubbliche amministrazioni
della regione per otto milioni di euro.
A regime, il risparmio sui 2,45 miliardi di euro annui di acquisti che
potrebbero essere ottenuti dovrebbe salire a duecento milioni di euro
all'anno.


Il protocollo firmato prevede che le due agenzie collaborino nella
definizione dei programmi relativi alle categorie merceologiche
da
mettere a gara e nella realizzazione della interoperabilità, in modo da
consentire agli enti acquirenti di confrontare le proposte di Consip con quelle
di Intercent-Er.
Per favorire il dialogo tra le piattaforme operative, verrà
costituito un gruppo di lavoro specifico e sviluppate attività di comunicazione,
promozione e formazione nei confronti delle Pa utenti.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here