Legge finanziaria: pc per gli insegnanti a prezzi Consip

E’ questa una delle proposte contenute nella normativa che si appresta a sostenere l’esame del Parlamento

"È la prima volta che il nostro Paese, colmando un ritardo che risale ormai a diversi anni addietro, dispone finalmente di misure specifiche e concrete per favorire l'innovazione tecnologica e in particolare quella digitale nelle imprese a sostegno della loro competitività e del loro sviluppo”. Con un enfasi forse eccessiva Lucio Stanca, ministro per l'Innovazione commenta così il varo da parte del governo della Leggi Finanziaria che contiene alcune misure in favore dell'Ict e dell'innovazione delle imprese.

La legge che dovrà affrontare l'esame del Parlamento prevede per le aziende, in aggiunta alla ordinaria deduzione, la possibilità di esclusione dall'imposizione sul reddito d'impresa di un importo pari al 10% degli investimenti direttamente sostenuti in tecnologie digitali volte all'innovazione di prodotto, di processo e organizzative. A tale importo si aggiunge il 30% della eccedenza rispetto alla media degli stessi costi sostenuti nei tre periodi di imposta precedente.

Oltre a questo anche nel 2004 sarà ripetuta l'operazione "Vola con Internet" che consentirà ai giovani nati nel 1988, ossia ai sedicenni del prossimo anno, di godere di un bonus (che per il 2003 è stato di 175 euro) per l'acquisto di un pc con connessione ad Internet, nonché di accedere ad altre agevolazioni didattiche (Patente informatica europea).

Con l'obiettivo di una maggior diffusione dell'utilizzo dell'informatica nella didattica nel corso del 2004 i docenti delle scuole pubbliche di ogni ordine e grado, anche non di ruolo con incarico annuale, nonché il personale docente presso le università statali, circa 850 mila persone complessivamente, potranno acquistare un pc portatile da utilizzare nella didattica, anche attraverso appositi software messi a disposizione dal ministero dell'Istruzione, usufruendo di una riduzione di costo e della possibilità di rateizzare il pagamento. Sarà la Consip ad individuare una serie di almeno 5 produttori o distributori di pc in grado di offrire i portatili con caratteristiche di accertata conformità agli standard qualitativi. Il negativo effetto Consip, dopo avere colpito gli operatori che lavorano con la Pubblica amministrazione e avere fatto sentire i suoi effetti anche nei rapporti con i large account, arriva quindi fino al mondo consumer.

Tra gli interventi a sostegno dell'innovazione, delle tecnologie e delle comunicazioni è previsto un contributo statale pari a 150 euro per la diffusione presso gli utenti di ricevitori per la televisioni digitale terrestre, mentre anche per il 2004 è previsto il contributo statale di 75 euro per agevolare l'accesso alla larga banda.

Oltre a una tessera per i cittadini fornita di codice a barre per il monitoraggio costante della spesa sanitaria, verrà rifinanziato il Fondo per i progetti strategici nei settori informatico e dell'e-Government con una dotazione complessiva di 240 milioni di euro in tre anni. Infine, sei milioni di euro vanno agli studi per l'applicazione del voto elettronico alle consultazioni elettorali.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome