Le stampanti hp hanno imparato a navigare

Preparatevi a dare un saluto definitivo a tutte le vostre convinzioni in fatto di stampanti e periferiche. E’ iniziata l’era di hp Chai. Un’innovativa tecnologia a bordo delle stampanti che le rende capaci di mettere in comunicazione con il mondo ester …

Preparatevi a dare un saluto definitivo a tutte
le vostre convinzioni in fatto di stampanti e periferiche. E' iniziata l'era di
hp Chai. Un'innovativa tecnologia a bordo delle stampanti che le rende capaci di
mettere in comunicazione con il mondo esterno attraverso la rete, utilizzando un
linguaggio JavaTM compatibile e sfruttando i protocolli standard per la
comunicazione sul web e la gestione della posta elettronica. Il nome stesso di
periferica diventa improvvisamente "stretto" per le nuove stampanti hp, che si
vanno a posizionare di fatto al centro di un ufficio senza più confini e dotato
di nuove funzionalità.
L'Embedded Virtual Machine (EVM) rende possibile una
gestione interamente remota dei dispositivi e dei consumabili, nonchè la
diagnostica e la configurazione a distanza delle stampanti attraverso un comune
web browser. Permette soprattutto di fare di una semplice stampante uno
strumento per la condivisione di innovativi servizi remoti, sfruttando la
possibilità di ricevere, inviare, stampare e memorizzare messaggi di posta
elettronica e pagine html. Le stampanti vengono utilizzate via internet e
ricevono messaggi di posta elettronica come se si trovassero all'interno di una
rete locale, senza neppure la necessità di installare i driver.


Tutto questo, e molto altro, è Chai: una vera rivoluzione nel mondo delle
periferiche, che modificherà il modo di pensarle, di utilizzarle e di
acquistarle.


La stampante diventa pensante


Chai è un ambiente di sviluppo progettato da hp, in grado di interpretare
applicazioni compatibili con JavaTM , il linguaggio di programmazione ad oggetti
oggi universalmente utilizzato su internet. HP ha implementato la piattaforma
Chai per offrire ad aziende di ogni dimensione la possibilità di disporre di
servizi innovativi che vanno ben oltre le più evolute funzionalità di qualunque
stampante finora realizzata.
Il linguaggio Chai è di tipo "embedded", ossia
è incorporata in ciascun dispositivo. Questo significa che ogni stampante ha al
proprio interno tutto il necessario per collegarsi alla rete, gestire la
messaggistica e utilizzare i servizi scaricabili dal web, esattamente come gli
Applets utilizzati dai comuni browser.
Una stampante può quindi fare molto
più che stampare un documento:
- Può ridurre drasticamente i problemi, i
tempi e i costi di gestione e manutenzione, grazie alla possibilità di accedere
e modificare in remoto tutti i parametri della stampante.
- Può allargare le
dimensioni di qualsiasi struttura, rendendo accessibile la stampante a tutti
coloro che si possono collegarsi ad essa via internet.
- Può diventare il
veicolo di nuovi servizi, con la possibilità di sviluppare Applets JavaTM .


In realtà, le vere potenzialità di queste stampanti sono ancora da esplorare,
perchè la piattaforma Chai è solo la base per lo sviluppo di un nuovo mondo di
servizi su misura. Con l'avvento di Chai, la scelta di una stampante non viene
più effettuata unicamente in funzione della velocità di stampa, ma sarà sempre
più determinata dalla possibilità di condividere la stessa all'interno dei
servizi che con essa possono essere attivati.


Le stampanti hp Chai:
Protagoniste di un ambiente
aperto.


(schema ambiente di gestione scalabile)
(piccola impresa)

-
Controllo remoto
- Configurazione
- Notifiche
- Assistenza mirata

- Gestione rifornimenti consumabili


(media impresa)
- Problem solving remoto
- Contabilizzazione
lavori
- Gestione documenti tra reparti
- Gestione rifornimenti
consumabili


(grande impresa)
- Calcolo dei costi
- Assistenza preventiva

- Servizi di consulenza
- Ambiente di stampa aperto
- Gestione
rifornimenti consumabili


Chai: un sistema aperto all'innovazione


Chai nasce da una nuova visione della tecnologia, che parte dall'analisi del
mondo attuale. Sempre più spesso, infatti, possiamo incontrare oggetti di uso
quotidiano che beneficiano di sistemi di intelligenza incorporati ("embedded").
Basti pensare alle innumerevoli funzioni offerte dai computer di bordo delle
automobili, alle lavatrici che già oggi sono capaci di collegarsi alla rete per
richiedere assitenza tecnica, ai cellulari wap o gprs che svolgono operazioni
fino a poco tempo fa impensabili.
Mentre fino ad oggi tutte le funzioni
"intelligenti" di un sistema sono rimaste concentrate nei personal computer,
Chai trasferisce una parte di questa intelligenza direttamente nelle
periferiche, per decentralizzare la gestione di funzionalità specifiche. Il
crescente sviluppo di device portatili (palmari, cellulari ecc.) e di prodotti
con tecnologia "embedded" configurano uno scenario di grande successo per il
futuro di Chai e per la disponibilità sempre crescente di nuove applicazioni.


Gli elementi della piattaforma Chai


- Chai server: è un web e application server in grado di interagire
con le applicazioni JavaTM usando i protocolli web standard.
- Chai
mail
: è un mail server in grado di inviare e ricevere posta.
- Chai
loader
: è l'interfaccia che permette di integrare le applicazioni Chai con
le stampanti.


In Box Application: le applicazioni Chai


Chi acquista una stampante Chai con EVM può attivare immediatamente tutte le
funzioni di gestione, manutenzione e assistenza a distanza della stampante
semplicemente collegandola alla rete. Le applicazioni che presiedono alle
funzioni di gestione sono fornite all'interno della stampante stessa e sono
denominate In Box application. Esse sono, come tutti i servizi internet,
accessibili tramite un normale web browser, e dispongono di una propria home
page.
- Diagnostica
La stampante può inviare un
messaggio di posta elettronica ad uno o più indirizzi specificando quali
eventuali anomalie si sono verificate; è così possibile diagnosticare
automaticamente una serie di errori. Sono selezionabili 18 differenti eventi,
che possono essere abbinati ad indirizzi di posta elettronica differenti.

- Notifica errori per l'operatore
In caso di errori
risolvibili dall'utente (il caso più comune è l'inceppamento della carta), la
stampante invia un messaggio direttamente all'operatore per attirare la sua
attenzione. Questi errori possono essere indirizzati anche ad una o più liste di
posta elettronica.
- Controllo degli stati
E' possibile
richiedere e ricevere via mail lo stato della stampante, la sua configurazione,
lo stato dei consumabili. Le informazioni possono essere inviate sia in formato
html che in formato testo, in modo da poter essere visualizzate anche sul
display di un telefono cellulare.
- Stato consumabili e
riordino

In tutte le aziende, di qualunque dimensione, il motivo
più frequente del fermo di una stampante laser è l'esaurimento dei materiali di
consumo. Le nuove stampanti HP offrono la possibilità di controllare lo stato
del toner e delle parti soggette ad usura, così da prevenire il fermo macchina.
Visualizzando o inviando tramite e-mail lo stato dei consumabili è inoltre
possibile quantificare la copertura, il consumo ed il relativo costo, per
individuare i carichi di lavoro di ciascuna stampante. Le stampanti HP
dispongono di una innovativa tecnologia di controllo del toner che, attraverso
un microprocessore, tiene sotto controllo il consumo. Quando la quantità residua
di toner scende sotto la soglia del 20% è possibile inviare una mail all'ufficio
acquisti o direttamente al fornitore per l'approvvigionamento.


Out Box Application: sviluppi e servizi


Se le In Box Application si occupano di monitorare e gestire la stampante e
sono residenti al suo interno, le Out Box Application sono rappresentate dale
Applets sviluppate esternamente, per lo sviluppo di soluzioni e servizi
personalizzati. Qui di seguito presentiamo alcune tra le più utili applicazioni
sinora sviluppate:
- J@Mail Basic
Questo applicazione
permette di stampare i messaggi di posta elettronica. All'arrivo del messaggio,
esso viene salvato e stampato; viene quindi notificata al mittente l'avvenuta
ricezione. In fase di installazione è possibile configurare diverse opzioni,
come il salvataggio temporaneo o definitivo, la stampa dei messaggi (in formato
txt, html o xml). E' inoltre possibile integrare e-form e personalizzazioni sul
formato degli e-mail. J@Mail Basic è un'applicazione che si rivela
particolarmente utile negli uffici commerciali, come alternativa al fax, o in
gruppi di lavoro dove occorra un mail server accessibile e aperto a più persone.
Un altro vantaggio intrinseco è dato dall'indipendenza dal personal computer: la
stampante non necessita di alcun collegamento ad un pc per leggere e stampare
e-mail.
- J@Mail Enhanced
Nella versione più
sofisticata, J@Mail permette la memorizzazione su disco dei messaggi comprensivi
degli allegati. Attraverso un browser è possibile leggere i messaggi e gli
allegati salvati, ristamparli o trattarli come qualunque messaggio di posta
elettronica.
- WebPrinting
Questa applicazione permette
alla stampante di ricercare su uno o più siti le informazioni da stampare. E'
possibile modificare dinamicamente gli URL e il tempo ciclico di ricerca. Un
possibile utilizzo è la stampa pianificata di newsletter o pagine html dal
contenuto dinamico.
- PDF Converter
Il formato PDF è
ormai uno standard che consente di condividere in rete documenti dalla grafica
elaborata, mantenendo inalterate le proprietà dei caratteri e l'impostazione
grafica. Grazie a questo applicazione è possibile stampare un file PDF senza
l'ausilio di un pc e delo driver di stampa. Tecnicamente, PDF Converter
trasforma il documento in un file PostScript prima di passare le informazioni al
motore di stampa.


Requisiti tecnici per l'utilizzo dei dispositivi Chai


Per accedere alle funzionalità internet delle nuove stampanti HP è necessario
soddisfare alcuni requisiti, come il collegamento alla rete attraverso la scheda
interna JetDirect, la disponibilità una casella di posta elettronica e la
connessione ad internet service provider. Lo sviluppo delle applicazioni Chai è
attualmente affidato agli hp JetCaps partner che dispongono del Chai developer
Kit. Vi invitiamo quindi a rivolgervi ad essi per progettare e sviluppare nuove
soluzioni e applicazioni personalizzate.
La tecnologia EVM è attualmente
implementata sui seguenti modelli della gamma lasejet:
hp LaserJet 4100

hp color LaserJet 4550
hp LaserJet 8150
hp LaserJet 9000


 


Per ulteriori infrmazioni sulla tecnologia Chai e sulle funzionalità
internet
Tel: 02.89416364 - Oberon Service -hp JetCAPS Partners

http://www.hp.com/products1/promos/printers/it
- http://www.oberon.it

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here