Le nuove esperienze digitali in store di Avanade

filippone-avanadeNell’era del retail multicanale si va consolidando una nuova categoria di consumatori, quelli che sono connessi a Internet mentre fanno la spesa nei negozi di tipo brick-and-mortar. La rapida crescita di questo segmento di consumatori “connected” pone i retailer di fronte alla necessità di proporre nuove esperienze di shopping e modalità di interazione, soprattutto in ottica mobile.

Canali d’acquisto interattivi e flessibili
“I consumatori si aspettano oggi di avere canali d’acquisto interattivi e flessibili, che consentano loro di fare acquisti dove e quando vogliono, con offerte personalizzate, elevata disponibilità dei prodotti, vasto e informazioni dettagliate –afferma Stefania Filippone (in foto), Senior Director Avanade Igem OG Lead Consumer Goods& Retail-. I retailer che sono lenti a rispondere alle nuove esigenze rischiano di vedere una diminuzione dell'influenza del proprio marchio e, di conseguenza, dei profitti”. È fondamentale –prosegue Filippone- che i retailer sappiano disegnare per i propri clienti esperienze facili, convenienti e belle, in tutti i momenti del percorso di shopping: dallo store, alle app all’eCommerce”.

Esperienze in-store
In questo scenario in continua evoluzione Avanade, società fornitrice di soluzioni tecnologiche e servizi gestiti per le aziende, sta lavorando con Accenture e Microsoft per supportare diverse grandi imprese in vari settori per contribuire a sviluppare una più coinvolgente esperienza digitale per i loro clienti in negozio.

Connected Retail
Da questa collaborazione nasce la soluzione Connected Retail, basata sulla consolidata piattaforma Microsoft Dynamics AX 2012 per la vendita al dettaglio, che aiuta a migliorare l'esperienza del cliente consentendo ai consumatori di dare un feedback in tempo reale sui prodotti direttamente dal camerino. La soluzione Connected Retail può essere implementata on premises o in cloud per tutti i canali: negozi, dispositivi mobili, social network e eCommerce, e offre un'esperienza di shopping completa per i clienti, in tutti i canali, per ottenere i massimi livelli di fidelizzazione.
Il negoziante, inoltre, potrà gestire digitalmente e in modo semplice i processi di approvvigionamento, acquisto, richiesta e riassortimento per migliorare l'inventario, il flusso di cassa e il cross-selling tra i canali. Infine, tra i maggiori vantaggi, la possibilità di avere un'azienda orientata al cliente, che integri negozi e magazzino con processi di back office per ottimizzare le operazioni e prendere decisioni migliori.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here