Le iniziative di Banca Monte dei Paschi a sostegno delle Pmi italiane

Una nuova intesa siglata tra Gruppo Montepaschi e Rete Imprese Italia prevede la definizione di un percorso comune per favorire l’accesso al credito, il rafforzamento patrimoniale e i sistemi di incasso e pagamento di 2,6 milioni di piccole e medie imprese.

Dalla sicurezza sul lavoro alla qualità e capacità di innovazione, dal rafforzamento patrimoniale delle imprese ai sistemi di incasso e pagamento, fino al sostegno delle reti di impresa passando dal rilancio del made in Italy. Sono questi i punti caratterizzanti l'intesa recentemente firmata tra Rete Imprese Italia e Banca Monte dei Paschi di Siena che, dopo aver aderito al programma Avviso comune dell'Abi siglato anche dall'Associazione di cui Giorgio Guerrini è presidente, ha un nuovo ulteriore scelto di compiere un ulteriore passo nella politica di sostegno alle small business.

Ma l'enfasi sull'accordo di collaborazione non riguarda nuovi prodotti bancari o forme di finanziamento, quanto la definizione di un percorso di analisi e lavoro comune tra il Gruppo senese e il soggetto unitario di rappresentanza che, promosso da Casartigiani, Cna, Confartigianato, Confcommercio e Confesercenti, associa circa 2,6 milioni di piccole e medie imprese, di cui si intende sostenere il rilancio attraverso accesso al credito, parametri qualitativi di valutazione e rilancio dell'imprenditoria per il superamento della crisi.

Nello specifico, il forte legame delle Associazioni imprenditoriali con le aree di riferimento e la presenza capillare di Banca Monte dei Paschi su tutta la penisola, recentemente rafforzata dal riassetto organizzativo che va nella direzione di accentuarne ulteriormente la territorialità, garantiranno il rispetto delle linee guida dell'accordo, con una presenza concreta e vicina alle realtà nelle quali le aziende clienti operano quotidianamente.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here