Le comunicazioni unificate in open source

Da Nortel la soluzione Scs500 per le Pmi con instant messaging, telefonia Ip, videoconferenza. Disponibile su server Ibm e Dell.

Nortel ha rilasciato una soluzione open source per le comunicazioni unificate basata su protocollo Sip e progettata per Pmi che include funzionalità di presence/instant messaging, telefonia Ip, conferenza: Software Communication System (Scs) 500.

La soluzione, disponibile su server attraverso la collaborazione sviluppata da Nortel con Ibm e Dell, è indirizzata a piccole e medie aziende che contano tra 30 e oltre 500 dipendenti in ambienti di lavoro collaborativi, come i servizi finanziari, il settore immobiliare, la produzione industriale e i servizi professionali.

Integra un'infrastruttura di comunicazione e processi di business quali voce, video, instant messaging, video conferenza con le applicazioni chiave per l'ufficio, portando semplicità plug-and-play a livello di installazione, configurazione e gestione.

Nortel ha calcolato che le funzioni di videoconferenza permettono un risparmio sostanziale (fino al 30%) riducendo sensibilmente le spese per la telefonia mobile e i costi di trasferta, e con la funzione di “presenza” per individuare e localizzare velocemente gli utenti verificandone la disponibilità arriva a far risparmiare fino a 30 minuti nell'arco della giornata trovando subito i colleghi al primo tentativo.

Nortel Scs500 è proposta insieme ai sistemi Dell OptiPlex 755 e PowerEdge R300, mentre sulle piattaforme Ibm System i si integra con i software di collaborazione Lotus Sametime e Lotus Notes. In futuro Nortel intende integrarla con i modelli Power Systems, System x, e Blade.
La soluzione è stata sviluppata in open source nell'ambito del progetto Sipfoundry.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here