L’e-commerce di Ebay

Anche uno dei big del mondo Internet va a caccia di piccole e medie imprese. Per questo ha deciso di presentarsi all’ultima edizione di Smau

20 ottobre 2003 Anche eBay va a caccia di piccole e medie imprese.
Proprio per questo motivo ha deciso di presentarsi all'ultima edizione di
Smau dove ha presentato la sua piattaforma per l'e-commerce. In
realtà non è nulla di nuovo rispetto a ciò che ha sempre offerto eBay.it solo
che adesso la società ha deciso di darsi da fare per coinvolgere molto di più le
piccole e medie imprese che vogliono vendere direttamente. L'indirizzo di
riferimento è www.ebay.it/pmi.


Da qui è possibile iniziare un viaggio nell'e-commerce di eBay che ha
l'indiscutibile vantaggio di fare arrivare i propri prodotti in un negozio che
garantisce un afflusso di visitatori notevole. Uno dei problemi di chi apre un
sito di e-commerce è quello di fare conoscere il proprio negozio virtuale che a
differenza di un negozio fisico non ha la rendita di posizione
che deriva da una strada particolarmente affollata. Sul web è possibile anche
non esser visitati da nessuno. Difficile che ciò accada sul sito di ebay dove
ogni mese oltre 70.000 persone acquistano qualcosa presso più di 30.000
rivenditori attivi. Oltre ai classici vantaggi del commercio elettronico
(l'acquisizione di clienti al di là della propria area geografica) l'utilizzo di
ebay serve per prendere confidenza con l'e-commerce, creare un canale
distributivo complementare all'attività principale senza sostenere costi fissi e
migliorare i margini di guadagno per esempio utilizzando le vendite all'asta per
prodotti particolari.


Lo strumento più utilizzato per vendere su eBay è quello
dell'asta, ma il 27% delle vendite avviene a prezzo fisso. Per operare sul sito
bisogna registrarsi (l'operazione è gratuita), scegliere la modalità di vendita
(asta, compralo subito, o una combinazione delle due) il prezzo di partenza e la
durata dell'offerta. Su eBay i venditori sostengono un costo dato da una tariffa
di inserzione e da una commissione sul prezzo finale (gli importi sono indicati
sul sito).


 


LE CIFRE DI EBAY


Se avete in mente una delle classiche storie della new economy con tante
promesse e scarsi fatturati lasciate perdere. Ebay è proprio un'altra storia.
Fondata nel 1995 è presente in 22 Paesi conta 75,3 milioni di utenti registrati
nel mondo e più di 35.000 categorie di oggetti. Nel 2002 su eBay sono
stati venduti oggetti
per 14,87 miliardi di dollari e nella prima metà
del 2003 per 10,95 miliardi di dollari. Il fatturato 2002 è stato di 1,21
miliardi di dollari, inoltre circa il 95% della community di eBay è formato da
privati e piccole imprese. L'oggetto più costoso venduto su eBay è un jet
privato che ha raggiunto la cifra di 4,9 milioni di dollari.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here