Le applicazioni Erp sposano i servizi Web

I maggiori fornitori di software applicativi stanno correndo per aggiungere i servizi Web alle proprie suite.

I maggiori fornitori di software applicativi stanno correndo per aggiungere i servizi Web alle proprie suite.
Nel primo trimestre, Oracle rilascerà i dettagli per fare leva sulle tecnologie di servizi Web quali Xml, Soap (Simple Object Access Protocol) e Uddi (Universal Description, Discovery and Integration) per migliorare l'integrazione della business logic tra applicazioni che formano Oracle11i. Sap e PeopleSoft, invece, stanno inseguendo i servizi Web per semplificare l'integrazione delle applicazioni. PeopleSoft aggiungerà un maggior supporto ai servizi Web il prossimo anno, ampliando i propri kit di strumenti per fornire la comprensione dell'interrogazione di definizioni dei messaggi Soap e Uddi. La spinta di Sap verso i servizi Web inizierà seriamente dopo aver inserito Java alla pari col proprio linguaggio di programmazione Abap. I componenti principali di questa nuova strategia arriveranno con l'aggiornamento delle versioni di Sap Web Application Server. Mentre Oracle, Sap e PeopleSoft vedono i servizi Web come fondamenti per integrare meglio le applicazioni con le proprie suite, altri vedono i servizi Web come un'infrastruttura industry-standard che faciliterà l'integrazione business logic tra diverse applicazioni. È questo il caso di AltoWeb, fornitore di applicazioni di business process integration che vede il reale valore dei servizi Web nel collegamento tra applicazioni e strato della business logic. Una più pragmatica Ibm, che ha di recente acquisito CrossWorlds, fornitore di Eai (Enterprise Application Integration), sta pianificando, invece, l'implementazione del software CrossWorlds Eai e dei servizi Web nel proprio application server WebSphere.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here