L’Alto Lario corre in rete senza fili

Si moltiplicano le esperienze wireless. Le tariffe per residenti e turisti

I comuni situati fuori dalle grandi direttrici di traffico si dimostrano
sempre di più terreno di caccia per i fornitori di connessioni wireless. Questa
volta è il turno dei paesi dell'Alto Lario Occidentale e di altri sei piccoli
centri appartenenti all'Unione dei Comuni della Tremezzina a essere coperti
dalla banda larga senza fili. Che nel loro caso assicurerà velocità di
navigazione fra i 2 e i 12 Mbps.
Il progetto è realizzato
da Enter, in raggruppamento con Ibax. Enter si occuperà della gestione
dell'infrastruttura e dell'erogazione in concessione dei servizi per un periodo
di sei anni. A Ibax spetterà invece il compito di occuparsi della progettazione
e realizzazione dell'infrastruttura.




All'area interessata al progetto
fanno capo 24 comuni, 18 appartenenti alla Comunità montana Alto Lario Occidentale e 6 all'Unione dei Comuni della Tremezzina. Geograficamente i comuni sono tutti disposti lungo la costa occidentale del lago di Como e coprono un'area di circa 280 kmq con una popolazione di circa 24.000 abitanti ai quali si aggiungono circa cinquantamila turisti.
A questo si aggiungono poi i Comuni, la Polizia, la Protezione civile, le realtà imprenditoriali (oltre 9.800 aziende) e le associazioni.
La tipologia dei servizi wireless per la zona dell'Alto Lario e della Tremezzina è stata ideata per essere user-friendly, quindi utilizzabile anche da persone senza elevate competenze informatiche. Per accedere alla rete, infatti, l'utente dovrà semplicemente connettere un piccolo ricevitore wireless al proprio pc o alla propria rete. Il ricevitore sarà disponibile presso tabaccai, negozi di telefonia mobile, negozi di elettronica o direttamente attraverso Enter, che gestisce anche un servizio di customer care per informazioni, segnalazioni guasti, promozioni, relative alla rete.


L'offerta di banda larga sarà modulata
al massimo per meglio servire le differenti utenze e le loro esigenze. Due le tipologie di tariffazione, Flat e a consumo così come due sono le sottoclassi di utenze, Business, per i quali il servizio sarà caratterizzato da flussi simmetrici ad alta capacità (2 o 1 Mbps) e privati.
I primi utenti
saranno la Pubblica amministrazione locale, per la realizzazione della Intranet
della comunità Montana Alto Lario Occidentale e per il comune di Mezzegra, e
naturalmente le aziende, sia come singolo canale sia per la realizzazione di
reti per realtà multisede.




Gli accessi da 600 k sono
indirizzati verso l'utenza di tipo Soho (Small office home office) o
residenziali, mentre per i turisti il servizio sarà disponibile nelle principali
piazze in Wi-Fi grazie all'utilizzo di carte prepagate . Le tariffe vanno dai 16
mila euro annui per Pa e Intranet con 2 Mb di download e 2 di upload (tariffa
massima) ai 1200 euro per l'utenza business con 1Mb di download e 500 k di
upload (ma ci sono altre possibilità, fino agli 850 euro (600-300 k) con tariffe
a scende per il Soho e ai 50 euro al mese ma anche 15 per tre euro per i
turisti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here