L’acquisizione di NetChannel e un trimestre fiscale a gonfie vele per Aol

America Online (Aol) sugli scudi su due fronti, quello relativo ai servizi per la cosiddetta Web Tv e quello riguardante i risultati finanziari consolidati nell’arco del terzo trimestre 1998 chiuso lo scorso 31 marzo. Dalla perdita netta di 4,7 milioni …

America Online (Aol) sugli scudi su due fronti, quello relativo ai servizi
per la cosiddetta Web Tv e quello riguardante i risultati finanziari
consolidati nell'arco del terzo trimestre 1998 chiuso lo scorso 31 marzo.
Dalla perdita netta di 4,7 milioni di dollari (2 cent per azione)
registrata nello stesso periodo dell'anno precedente, la società ha
conseguito profitti netti per un valore di 39 milioni di dollari (0,16
dollari per azione). Ottimi i riscontri ottenuti anche alla voce fatturato,
cresciuto del 54% dai 450 milioni di dolalri del '97 ai 693,6 milioni
attuali. L'impennata più vistosa è stata registrata nei servizi per il
commercio elettronico, comparto che ha genrato entrate per 72,7 milioni di
dollari rispetto ai 24 milioni di dodici mesi fa. Nel frattempo Aol pare
abbia concluso l'acquisizione di NetChannel, una Web television company
americana fra le più conosciute del settore, con un investimento (non
confermato dalla diretta interessata) nell'ordine dei 45 milioni di
dollari. Motivo dell'operazione, il lancio di una serie di servizi per
l'accesso e l'utilizzo di Internet attraverso la Tv da perfezionare entro
la metà del 1999.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here