La violazione della sicurezza monetizza la responsabilità

Websense ha reso noti i risultati di un’indagine condotta durante l’e-Crime Congress 2009, tenutosi di recente a Londra. Il panel, che ha compreso oltre un centinaio di professionisti della sicurezza It, ha risposto ad alcune domande relative al grado …

Websense ha reso noti i risultati di un'indagine condotta durante l'e-Crime Congress 2009, tenutosi di recente a Londra. Il panel, che ha compreso oltre un centinaio di professionisti della sicurezza It, ha risposto ad alcune domande relative al grado di sicurezza informatica presente nelle loro aziende e ai danni economici causati dalla fuga di dati riservati. Il risultato significativo è stato che ben il 93% degli intervistati ritiene che l'attuale crisi economica aumenti nelle imprese la necessità di proteggere i dati aziendali da fughe accidentali o intenzionali, in quanto questa tipologia di incidenti si traduce quasi sempre in un danno economico. Sebbene il 46% del campione non ponga la protezione dei dati tra le attuali priorità aziendali, tutti i professionisti del sondaggio ritengono all'unanimità che le organizzazioni che espongono a violazione i dati confidenziali dei consumatori dovrebbero essere punite per negligenza.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here