La videosorveglianza Adj entra in museo

Videosorveglianza_Adj_Museo_MontevarchiÈ dotato di sensore d’immagine a infrarossi e microfono incorporato il sistema di videosorveglianza Adj installato presso Museo Paleontologico di Montevarchi (Ar) e in grado di supportare le funzioni di motion detection, analisi dinamica e allarme anti-manomissione.

Composto da 24 telecamere Ip suddivise tra mini bullet, mini cube e mini dome, il sistema messo a punto con l’ausilio del rivenditore Cvt di Arezzo prevede, inoltre la presenza di 8 Network Video Recorder per la registrazione delle immagini singolarmente supportati da due hard disk finalizzati all’archiviazione di tutti i flussi d’immagine.

Obiettivo: la salvaguardia di un patrimonio fossile attraverso il rafforzamento delle misure di sicurezza adottate nel tempo dalla struttura museale che, al proprio interno, accoglie circa 1.600 reperti, sia del mondo vegetale sia animale, tra cui uno scheletro di Mammuthus meridionalis della lunghezza di 320 cm.

Le sale attrezzate di un laboratorio di recente costituzione sono, infine, destinate a consentire esperienze di restauro dei fossili ed esercitazioni didattiche mirate, affinché la conoscenza diventi anche un’esperienza diretta di contatto con la preistoria.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here