ClubTI in campo per la trasformazione digitale

Dopo l’Ict per la salute, la Corporate social responsibility e la gestione dei sistemi cloud affrontati nel 2015, il filo conduttore scelto da ClubTI, e proseguito nel 2016 con Digital disruption, Identità digitale, smartworking e Blockchain technology, si conferma “Diventare digitali”, vero leitmotiv indicato anche per il 2017 dall’Associazione per la promozione delle discipline digitali nel nostro Paese.

Consapevole di come il percorso verso la digitalizzazione di un’impresa sia legato a situazioni di contesto, competizione, opportunità e metodo, per l’anno in corso, ClubTI ha scelto come spunti di approfondimento l’individuazione delle possibili soluzioni applicative e tecnologiche per digitalizzare le imprese e le innovazioni a disposizione per abilitare la trasformazione del business.

Da qui l’annuncio di un fitto calendario di appuntamenti che, a partire dal prossimo 5 aprile, con la presentazione ufficiale del Manifesto programmatico 2017 in occasione di uno specifico incontro in Assolombarda sul tema dell’Identità digitale, darà il “la” a un programma di eventi sul presente e sul futuro delle tecnologie dell’informazione.
A partire da “SPID: miraggio o realtà?”, che avrà come obiettivo verificare lo stato dell’arte del Sistema Pubblico di Identità Digitale e confrontare opinioni ed esperienze d’uso di SPID da parte di soggetti privati, il prossimo evento fissato a calendario cadrà il 20 aprile, in occasione della presentazione dell’annuale Rapporto dell’Osservatorio sugli Attacchi Informatici per affrontare un tema trasversale dall’importanza strategica con il supporto di AIPSI, l’Associazione Italiana Professionisti Sicurezza Informatica, e di proposte professionali per la sua mitigazione.

A maggio sarà la volta di un incontro organizzato con Aica, l’Associazione Italiana per l’Informatica e il Calcolo Automatico, sulle nuove competenze per l’azienda digitale, volto a indagare quali skill devono avere nel complesso management e professional di un’impresa per affrontare positivamente il percorso verso il digitale.

È, invece, già fissata per il 15 giugno la cerimonia per la seconda edizione del Premio eHealth4All che, grazie all’ampia collaborazione con Cdti-Roma, Aused e Aica per gli aspetti organizzativi, e con importanti Enti e Università italiane per gli aspetti scientifici, attribuirà un riconoscimento al progetto più innovativo nella prevenzione sanitaria.

A settembre sarà la volta di un convegno sul tema del cloud computing come strumento per la trasformazione digitale per il quale ClubTI ha pronta una fotografia dell’attuale situazione di mercato, con una focalizzazione particolare sulle Pmi che stanno pensando all’esternalizzazione delle proprie infrastrutture e applicazioni informatiche quale leve per competere meglio e più velocemente sul mercato europeo.

Schedulato per ottobre ci sarà, invece, un incontro sul Cognitive Computing, tornato a essere una disciplina di grande interesse e sulla quale l’Associazione intende disegnare nuove aspettative.

Chiude il calendario di eventi il dibattito sulle prospettive della tecnologia blockchain che, previsto a novembre, accenderà i riflettori sulle tecnologie che si affacciano sul mercato per ottimizzare i processi in ambiti che vanno dallo smart contract alla tracciabilità, fino al trattamento dei dati sensibili.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here