La Ue cerca 10mila volontari per misurare la banda larga europea

Insieme a SamKnows, la Commissione distribuirà un dispositivo con cui sarà eseguito il controllo dell’effettiva banda disponibile. Ecco le indicazioni per entrare a far parte del programma.

La Commissione europea e SamKnows hanno
avviato una collaborazione tesa a fornire statistiche affidabili e precise
sulle prestazioni della banda larga Internet in Europa.

L'obiettivo del progetto è creare una comunità
europea di utenti di banda larga, che vada ad unirsi a quelle già esistenti
negli Stati Uniti e nel Regno Unito.

Si può partecipare volontariamente
all'iniziativa, richiedendo l'apposita unità per la misurazione della banda
larga da collegare al router, SamKnows Whitebox, un dispositivo che
eseguirà una serie di prove per due anni, che comporteranno circa 3 Gb
di downstream e 1 Gb di upstream di dati al mese.

La Whitebox eseguirà varie prove:
1. Velocità di download Http multi-threaded
2. Velocità di upload Http multi-threaded
3. Disponibilità della connessione
4. Stabilità
5. Latenza (Icmp e Udp)
6. Perdita di pacchetti (Icmp e Udp)
7. Tempo di risoluzione delle query Dns
8. Percentuale di fallimento delle query Dns
9. Tempo di caricamento delle pagine web
10. Percentuale di fallimento del caricamento di
pagine Web 11. Prestazioni dello streaming video

Per iscriversi
al programma e ricevere il dispositivo cliccare qui

La Commissione fa sapere che non tutti coloro che
si registreranno riceveranno la strumentazione per monitorare la banda larga.
Ne saranno spedite 10mila.

I risultati
delle prove condotte da SamKnows saranno aggiornati su questo sito
.

Si potrà anche accedere a un'applicazione per
iPhone e Android con cui consultare le informazioni sulle prestazioni della
banda larga.

Alla fine del progetto si potrà conservare la
Whitebox, che è un router Tp-Link, per uso personale.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here