La strada di Emc

Il ceo, Joe Tucci, delinea il percorso di crescita. E intanto acquista nLayers, per le Soa.

Incontrando gli analisti, come abitualmente fa ogni anno, il ceo di Emc ha delineato un percorso di fulgida crescita per la propria società.

Ha parlato, infatti, di voler far crescere fino a un miliardo di dollari, nel giro di due, massimo cinque anni, il giro di affari di ognuna delle nuove cinque aree di business della società: VmWare, content management, virtualizzazione storage, resource management e sicurezza.

Non solo: quanto al comparto tradizionale della società, lo storage, si aspetta di crescere a due cifre ogni anno, da qui in avanti.

Comune denominatore delle attività di sviluppo saranno le Soa (Service oriented architecture). È in quest'ottica che va inquadrata l'acquisizione di nLayers, società che realizza software per l'analisi e la mappatura delle applicazioni.

Dopo quella di Smarts, quindi, ecco che Emc completa un'altra acquisizione con cui arricchire il comparto di soluzioni per l'identificazione automatica, con mappatura e modellizzazione delle relazioni, dei meccanismi di funzionamento di un sistema informativo, fatto di applicazioni, server e dispositivi.

Nlayers, infatti, porta in dote a Emc il proprio Application Behavioral Modeling (Abm), un motore per creare modelli basandosi su applicazioni, relazioni e interdipendenze dei componenti logici di un'infrastruttura.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here