La Spa fa arrabbiare Microsoft

La Software Publishers Association, organismo finanziato dai produttori di software e destinato a fornire indicazioni e sviluppare inziative per il sesttore, ha emesso un documento che ha fatto risentire Microsoft, suo principale contribuente. Lo scrit

La Software Publishers Association, organismo finanziato dai produttori di
software e destinato a fornire indicazioni e sviluppare inziative per il
sesttore, ha emesso un documento che ha fatto risentire Microsoft, suo
principale contribuente. Lo scritto, che offre riflessioni sulla
concorrenza nel mercato del software, stigmatizza il comportamento delle
aziende che si fanno forti del proprio potere di mercato per bloccare le
opportunità per i concorrenti. Non si fanno nomi e cognomi, ma il
riferimento a Microsfot appare evidente.
Un portavoce della casa di Bill Gates ha commentato il documento
definendolo "il risultato della pressione esercitata dai partecipanti
alla sotto-commissione di riferimento"
, vale a dire i rivali Oracle e
Netscape. Secondo i rappresentanti della Spa, il testo è stato redatto per
aiutare i governi a meglio indirizzare le proprie politiche antitrust. Ma
il riferimento ai bundle fra sistemi operativi e altri tool, ora oggetto
della causa fra Microsoft e giustizia americana, non è stato gradito ddall
a
diretta interessata. Fra le altre linee-guida espresse, Spa invita i
costruttori a non fare pre-annunci di prodotti ancora nelle fasi iniziali
di sviluppo, poiché questo "vaporeware" rischia di danneggiare il lavoro
dei piccoli produttori.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome