La sinergia multibrand che paga

Intenta a rendere più forte quel che già c’è, Sidin punta ad aprire nuove partnership anche limitrofe alla sicurezza

Aprile 2009

Lavorare sul canale dei dealer specializzati, consolidare il business esistente e, perché no, lanciare nuovi brand sul mercato italiano, come a suo tempo è stato fatto per Fortinet, Zyxel e WatchGuard.
Se a parlare delle strategie in corso è Sidin l’accento è senz’altro sulla sicurezza: «L’unico segmento - afferma Valerio Rosano, marketing manager del distributore di Torino attento anche agli ambiti del networking e della videosorveglianza - che nel 2008 è cresciuto del 15% andando a incidere per l’8% sul nostro intero fatturato».

Motivo per cui, se è vero che nel Dna della distribuzione c’è la continua ricerca di nuovi brand da inserire a portafoglio, è altrettanto vero che l’attenzione di Sidin si sta rivolgendo verso nicchie di mercato.
«All’insegna della sinergia multibrand che contraddistingue il nostro business - afferma il manager - abbiamo inserito a portafoglio gli Ups di fascia medio-alta a marchio Eaton, ma stiamo ragionando anche in termini di soluzioni per la compliance e aprendo a business limitrofi alla sicurezza perché non si può avere una sola strategia. Non a caso, abbiamo appena affrontato una piccola ristrutturazione al nostro interno ragionando sia in termini di tipologia di prodotti, che di clienti. Proprio a favore di quest’ultimi l’intenzione è di offrire il meglio rispetto agli specifici interessi e l’area Web completamente dedicata ai dealer che commercializzano i prodotti Fujitsu Siemens Computers va letta in quest’ottica».

Già perché se per Rosano «questo 2009 si prospetta come critico sotto molti punti di vista, è altrettanto vero che con un attento lavoro di consolidamento potrebbero arrivare risvolti positivi. La leva del credito per aiutare il canale non penso che possa valere - conclude il nostro interlocutore -, meglio puntare su modelli di offerta come il noleggio e leasing che possono essere un elemento di differenziazione nel modo di proporsi da parte del canale».

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here