La sfida dei domini arriva anche in Europa

New.net arriva in Europa, mentre i consorzi autorizzati da Icann danno il via alle pre-registrazioni per i domini .info e .biz.

Continua la contesa tra New.net e Icann per l'assegnazione di nuovi domini. Dopo aver criticato in modo molto aspro l'Idns (Internet Domain Name System) ufficiale, gestito per l'appunto da Icann, New.net annuncia 10 nuovi Tlds (top-level domains), che vanno ad aggiungersi ai 20 già annunciati tre mesi fa. Le nuove estensioni, nello specifico, sono .arts, .school, .church, .love, .golf, .auction, .agent, . llp, .llc, .scifi.
Oltre alle nuove estensioni, la società annuncia una politica di pricing piuttosto aggressiva, che prevede l'assegnazione di un dominio a chiunque ne faccia richiesta con una spesa di 25 dollari. E, cosa assai più significativa, ha annunciato di aver aperto le proprie attività in Europa con la sigla di un accordo con un operatore in Gran Bretagna.
La decisione di New.net si pone in netta opposizione rispetto alle attività di Icann, che di fatto, in qualità di associazione non profit riconosciuta dal Governo statunitense e da altri governi nazionali, ha il mandato di coordinare e gestire l'intero sistema di naming. Va detto, giusto per sgombrare il campo da possibili equivoci, che qualsiasi dominio registrato nell'ambito del sistema coordinato da Icann ha la certezza di essere accessibile e visualizzabile in qualunque parte del mondo e con qualsiasi operatore. Nel caso di New.net, invece, la visibilità dei siti è soggetta ai singoli accordi che la società stipula con i diversi operatori mondiali e nazionali.
Intanto l'Icann fa sapere che la data ufficiale per il debutto dei siti .info è stata fissata al 19 settembre prossimo. La gestione di questi siti è stata affidata ad Afilias (consorzio che raggruppa i 18 principali registrar mondiali), che, analogamente alla procedura già annunciata da Register.it per i siti .biz, partirà il 25 luglio con una pre-pregistrazione destinata a chi possiede un marchio registrato. Anche in questo caso, obiettivo è evitare pesanti fenomeni di cybersquatting.
Quanto ai domini .biz, si ricorda che la pre-registrazione con Register.it parte da lunedì 25 giugno e prosegue fino al 25 settembre.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here