La scheda madre “mignon” firmata Via

Presentata una motherboard di 12×12 centimetri che rivoluziona il form factor per i PC di piccole dimensioni

22 marzo 2004 Al Cebit di Hannover, Via ha ufficialmente presentato una
scheda madre di 12x12 centimetri che rappresenta, secondo la
società, la motherboard x86 più integrata oggi
sul mercato. In realtà, è più corretto parlare di piattaforma,
visto che la mainboard Epia N-Series Nano-ITX combina il processore
Eden-N con il chipset CN400, entrambi di Via.

La scheda è stata ingegnerizzata per ridurre il form factor
dei PC multimediali
sul mercato fino ad arrivare a una dimensione paragonabile
a quella del normale telefono fisso.

Per raggiungere questo scopo, viene utilizzato il processore Eden-N
caratterizzato da un package di 15x15 millimetri che dissipa solamente 2,5 Watt
a 533 MHz e può arrivare a una frequenza di 1 GHz. Per ridurre al massimo
lo spazio occupato non è neanche prevista la presenza della ventola di
raffreddamento sul processore.

Al chipset CN400 è demandata la gestione della parte
video (integra un controller S3) e della memoria (fino a 1 GB di DDR400). La
scheda supporta connessioni Serial ATA, Parallel ATA-133, USB 2.0 e dispone
di tre jack audio nel pannello I/O.

Il primo PC con questa motherboard sarà presentato nei prossimi mesi.
Battezzato Nanode, verrà proposto in due versioni: una
con disco da 20 o 40 GB, lettore CD ROM e connessione 802.11b opzionale; l’altra
è di fatto un thin client senza CD e disco fisso. Le dimensioni saranno
ridottissime: 9x15x16 centimetri.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome