La roadmap delle Business Solutions

Apre le danze la versione 4.0 di Navision, prevista per il primo trimestre del 2005. La nuova release è qualcosa di più di un aggiornamento e sarà il primo passo verso la vera integrazione in una piattaforma comune delle Business S …

Apre le danze la versione 4.0 di Navision, prevista per il primo trimestre
del 2005. La nuova release è qualcosa di più di un aggiornamento
e sarà il primo passo verso la vera integrazione in una piattaforma comune
delle Business Solutions. Navision 4.0 avrà un'interfaccia "Outlook
like" e conterrà strumenti di business analytics e per la gestione
semplificata della produzione.
Un primo approccio verso la business intelligence, il product lifecycle management
e la supply chain management, nuovi orizzonti finora saldamente in mano ad altri
player. Si venderà la 4.0 fino a fine 2006, periodo in cui è previsto
il rilascio della versione 5.0. A proposito di Navision, da notare l'inserimento
della soluzione in tutte le fasce di mercato, dall'enterprise alle Pmi. Ciò
dimostra la forte versatilità del prodotto e le conseguenti aspettative
di Microsoft. In particolare, la grande azienda sfrutterà Navision nelle
divisioni e negli uffici locali, integrandolo con Axapta, più incline
a funzionare in grandi strutture. Per quest'ultimo, il primo trimestre del 2005
vedrà l'arrivo di un semplice service pack 4 e si dovrà aspettare
il terzo trimestre per vedere il primo vero Axapta di Microsoft, la versione
4.0. Il Crm in versione 2.0 vedrà la luce prima dell'estate del 2005
e non solo sarà "Outlook like", ma sarà completamente
integrato con il software di posta elettronica di Microsoft e conterrà
funzionalità per i dispositivi mobile. Da sottolineare, infine, l'inserimento
di Office Small Business Edition 2003 all'interno del segmento delle Pmi. Non
che la suite non fosse già nota in azienda, ma la consacrazione a prodotto
business indica una revisione delle strategie di marketing dell'azienda rispetto
al pacchetto da ufficio più installato del mondo. Microsoft Office, così,
non è più una suite retail ma una piattaforma, e il significato
di questa revisione è particolarmente profondo, soprattutto per gli sviluppatori.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here