La rete aziendale può domare l’invasione dei video

Blue Coat ProxySg integra uno strumento che ottimizza la fruizione di video per il business e libera la banda.

Blue Coat Systems annuncia che nel suo prodotto di ottimizzazione della Wan, Blue Coat ProxySg è ora integrata la soluzione di video delivery ottimizzata, compresa la funzionalità di split-streaming di video distribuiti live con la tecnologia Adobe Flash.
Grazie alla tecnologia di split-streaming, un singolo stream di video può giungere a un grande numero di utenti in ogni sede, consentendo la scalabilità dei video, fornendo una visione di qualità e liberando larghezza di banda sulla Wan.

La soluzione di video delivery ottimizzata di Blue Coat si basa sulla combinazione di tecnologie di caching e di split-streaming per evitare le cosiddette “inondazioni di video” che si verificano quando un video Internet satura la Wan o il gateway Internet di un'azienda e non permette il corretto funzionamento di altre applicazioni.

Allo stesso tempo, la video delivery ottimizzata consente alle aziende di incrementare l'utilizzo interno di video per diffondere contenuti aziendali, erogare corsi di formazione e comunicare senza dover incrementare la capacità della larghezza di banda. Riduce automaticamente al minimo l'impatto sulla larghezza di banda e migliora l'esperienza per vari tipi di traffico video: video on-demand proveniente dall'azienda stessa o dal Web, video streaming live proveniente da fonti interne all'azienda o dal Web.

La tecnologia di split-streaming di Blue Coat prevede il supporto del protocollo Rtmp (Real-Time Messaging Protocol) sulla piattaforma Flash e la tecnologia di media streaming basata sui protocolli Windows Media Mms e Rtsp. Questa funzionalità consente la scalabilità dei video e riduce il carico sulla porzione più limitata delle reti aziendali, il gateway Internet o il collegamento Wan.

Oltre all'ottimizzazione e alla fornitura di video in diretta, le appliance ProxySg sono in grado di ottimizzare, dimensionare e ridurre al minimo l'impatto di video on-demand provenienti dal Web o da fonti esterne. I video on-demand, tra cui i video scaricati in modo progressivo utilizzando la piattaforma Flash come YouTube, vengono memorizzati o collocati nella cache in locale presso la filiale dopo che il primo utente ne ha fatto richiesta.
Gli utenti successivi possono accedere a questi contenuti a livello locale senza influenzare la Wan. Inoltre i contenuti interni possono essere distribuiti automaticamente, come di notte quando l'uso della rete è basso in modo da evitare di sovraccaricare la Wan durante i picchi di attività aziendale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here