La nuova Packard Bell presenta i suoi gioielli

Offrire prodotti di tendenza, attenti al design e di facile utilizzo. Questo il ruolo del nuovo marchio PB nella strategia multibrand di Acer. Le prime proposte sono i netbook dot e i notebook EasyNote Butterfly e TR

Completata
l’acquisizione, Acer ha definito per Packard Bell una precisa strategia, volta
a individuare chiaramente la collocazione della divisione all’interno dell’offerta
multibrand e i suoi target di riferimento. Ma anche che tagli in modo
definitivo ogni legame con il passato.

Ha preso
così vita una “nuova” Packard Bell, contraddistinta da un logo differente, che riporta solo le iniziali PB, e di colore
rosso, tonalità ritenuta più evocativa, energetica e passionale rispetto al
viola usato in precedenza.

Come accaduto
per Gateway negli Stati Uniti, l’obiettivo di Acer è far diventare nell’area
Emea Packard Bell sinonimo di prodotti
di tendenza, attenti al design e di facile utilizzo
. Va da sé che gli
utenti di riferimento sono le persone che hanno più a cuore il trend e il lifestyle.

A
questi utenti Packard Bell propone
una gamma di prodotti che ha subito un totale restyling, all’interno della
quale spiccano i nuovi netbook (“dot m” e “dot s”) e notebook
(serie EasyNote Butterfly e
EasyNote TR). Questi ultimi montano
pannelli con illuminazione a Led in
formato 16:9, usano un sistema audio
Dolby Sound Room
e propongono pulsanti
a sfioramento
(ovviamente rossi) per gestire i consumi energetici, avviare
il backup e disattivare il touchpad.

Dal canto loro, i netbook affidano
la gestione dell’audio alla tecnologia Dolby, e sono dotati di pannello con retroilluminazione a LED. Sia i
notebook sia i netbook hanno un touchpad
multi-gesture
che offre diverse funzionalità e permette di scorrere i
documenti, di sfogliare avanti e indietro pagine o album di foto e anche di
zoomare.

Più in dettaglio, dot è stato pensato per diventare un
compagno della vita di tutti i giorni, per scrivere note e organizzare la
propria giornata, ma anche per accedere in modo semplice a Internet in
qualsiasi momento.

Le
due versioni, dot s (con
schermo da 10.1”)
e dot m (da 11.6”), dispongono entrambe
di Wi-Fi e webcam Vga, mentre le connessioni Bluetooth e 3G sono opzionali. Il
dot s è in vendita a un prezzo base di 299
euro
, mentre il dot m parte da 399
euro
.

Spesso associata all’idea di
anima, l’immagine di una farfalla evoca leggerezza, dice Packard Bell. E il
nuovo EasyNote Butterfly S è
anzitutto leggero: infatti, sottolinea l’azienda, pesa 500
grammi
in
meno
rispetto a un notebook standard. A questo risultato ha contribuito la
presenza di un hard disk di tipo Solid
State Drive
, che consente anche una sensibile riduzione dell’assorbimento
energetico. L’impiego dell’architettura
Intel
a basso consumo e di un particolare sistema per il risparmio
energetico, permette all’EasyNote Butterfly di raggiungere un’autonomia nominale di 8 ore.

Dotato di schermo da 13,4”,
scheda grafica ATI Mobility Radeon HD
4330
, porta HDMI e memoria DDR3, questo notebook sarà
disponibile dalla fine di giugno.

Cover lucida, interno matt, touchpad color argento, speaker con un design che ricorda una rampa.
Sono queste le peculiarità che caratterizzano lo chassis dell’EasyNote TR85, che è frutto di
una collaborazione con Pininfarina.

Con uno schermo wide da 15,6” e tecnologia Dolby Sound Room, questo notebook
è disponibile in 3 versioni:
blu, nero con tradizionale schermo Lcd e nero con schermo edge-to-edge. Ha un
prezzo base di 699 euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here