La nuova Microsoft delle applicazioni in rete

Bill Gates ha ritagliato due ore di ottimismo dalle proprie vicissitudini legali per illustrare, davanti ai 14mila sviluppatori che partecipano all’evento Microsoft "TechEd", il futuro ruolo dell’azienda di Redmond. Un futuro che ovviamente n …

Bill Gates ha ritagliato due ore di ottimismo dalle proprie
vicissitudini legali per illustrare, davanti ai 14mila sviluppatori
che partecipano all'evento Microsoft "TechEd", il futuro ruolo
dell'azienda di Redmond. Un futuro che ovviamente non fa menzione di
drammatiche divisioni, ma che al contrario conferma la leadership di
Microsoft nei nuovi territori del software basato su Internet. "C'è
bisogno di una nuova generazione di strumenti software per costruire
i siti Web prossimi venturi", ha dichiarato l'indomito Bill nel corso
del suo intervento inaugurale, tutto dedicato alle anticipazioni
riguardanti la strategia Microsoft come fornitore del cosiddetto
"Internet software" attraverso i Next Generation Windows Services.
Secondo Gates, Microsoft continuerà a sviluppare i prodotti che
porteranno i suoi clienti verso la "fase 2" di Internet. In
particolare Gates ha illustrato prodotti come Soap Tool Kit for
Visual Studio 6, riferendosi a esso come un tool kit già disponibile
attraverso i siti Web Microsoft e capace di estendere le funzionalità
dell'attuale Visual Studio 6 nell'ottica della creazione dei
cosiddetti Web "services". Lo strumento, ha proseguito Gates, si basa
sul Simple Object Access Protocol, un protocollo che definisce un
comune formato di messaggistica Xml utilizzato dalle applicazioni
Internet. Tra le altre novità citate, seguiranno prodotti come
BizTalk Orchestration, una componente di BizTalk Server 2000
progettata per facilitare la collaborazione tra sviluppatori e
analisti di processo, e i tool Rad for Server, che verranno inclusi
nella settima generazione di Visual Studio. Gates ha inoltre riferito
che Microsoft si impegnerà a investire 3 miliardi di dollari in tre
anni per attività di formazione e supporto destinate alla comunità
degli sviluppatori.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here