La luce nigeriana “parla” italiano

Selta si è aggiudicata una commessa che la vede ora impegnata nella configurazione e produzione del sistema Tlc dell’ente energetico della Nigeria

L'ente elettrico nigeriano ha un partner italiano. Si tratta della piacentina Selta che ha vinto recentemente una commessa internazionale per il valore di 16,5 milioni di euro che prevede la costruzione della rete di telecomunicazioni dell'ente nigeriano.
La fornitura prevede un completo sistema che collegherà 65 sedi e stazioni elettriche con apparati a onde convogliate digitali, terminali di teleprotezione, multiplex telefonici e centrali di comunicazione interconnesse da una rete lunga circa ottomila Km. La connessione avviene utilizzando in misura prevalente le linee ad alta tensione degli stessi elettrodotti e fibre ottiche.
Notevole anche la quota di tecnologia tutta italiana fornita da Selta, pari a oltre l'80% del complesso della fornitura. Tra l'altro, la commessa rappresenta il maggior sistema di utilizzo dell'innovativa tecnologia di trasmissione a onde convogliate digitale, che permette di moltiplicare la velocità di trasmissione voce e dati sulle linee ad alta tensione (220/130 kV nel caso nigeriano). Sempre dal gruppo Selta (dalla consociata Seltatel) sono, inoltre, fornite le centrali telefoniche.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here