La larga banda di FastWeb per le imprese

L’operatore ha presentato i propri servizi integrati e innovativi per il mercato business, basati sul protocollo Ip e sulla fibra ottica.

Ip e fibra ottica sono le chiavi dell'offerta FastWeb, che ha fatto della larga banda la propria ragione di vita. Grazie, infatti, alle tecnologie convergenti, l'operatore è in grado di offrire sulla rete Ip servizi multimediali a tutti gli effetti, completando la fonia con trasmissione dati, Internet, video streaming, connettività aziendale in Vpn e una serie di servizi tagliati su misura per le imprese di tutte le dimensioni, dalle grandi alle piccole.

Lorenzo Macciò, direttore operations di FastWeb e partner di e.Biscom, ha presentato l'offerta business della società, sottolineando le potenzialità dell'accesso diretto in fibra ottica all'infrastruttura FastWeb.
"Abbiamo una rete - ha affermato Macciò -, che unisce alcune delle principali città italiane (Milano, Roma, Torino, Genova, Bologna, Napoli al momento, ma altre si aggiungeranno presto - ndr) e che stiamo estendendo rapidamente anche grazie a un accordo con Telecom Italia per l'uso dei "tubi" del progetto Socrate".

Dove non arriva con la fibra ottica oggi, FastWeb offre una connettività Adsl (da 1,2 Mbps in downstream) o mutuata da accordi con altri operatori. Per quanto riguarda l'Adsl, Macciò ha spiegato che l'obiettivo è comunque la larga banda, per cui la strategia è duplice: in alcuni casi, si tratta dell'offerta definitiva (in pratica laddove non è economicamente giustificabile un investimento in fibra per FastWeb); in altri casi, invece, è il primo passo, in attesa di raggiungere i clienti con la fibra ottica.

L'espansione è vincolata solo a una corretta cautela negli investimenti, ma già oggi FastWeb è in grado di coprire tutte le esigenze di connettività dei propri clienti.
In particolare, per le grandi imprese o comunque quelle distribuite sul territorio, FastWeb offre la connettività broadband su scala metropolitana e geografica, che prevede l'accesso in fibra a 10 Mbps nelle sei città citate in precedenza e la possibilità di collegare tutte le sedi nel resto d'Italia, comunque in Vpn, a 2 Mbps su rame.
Una peculiarità dell'offerta consiste nel fatto che tutte le sedi connesse alla rete FastWeb vengono poste sullo stesso piano. A tutte, in altre parole, viene garantito l'accesso a 10 Mbps: "finanche alla casa dell'impiegato", come ha tenuto a precisare Zito. A questo proposito, la società milanese a messo a punto un servizio specifico, B2E, che prevede l'accesso alla Lan aziendale per il telelavoratore a 10 Mbps (se collegabile in fibra) o via Adsl su una rete dedicata in Vpn. "Crediamo molto in questo servizio - ha sottolineato Macciò -, in quanto diverse aziende lo vedono come un vero e proprio benefit per il dipendente". Questi, oltre a poter lavorare da casa, ha il vantaggio di una linea telefonica e di tutti i servizi FastWeb per i residenti (Internet a 10 Mbps, Video on demand, accesso alle Pay Tv satellitari Stream e Tele+).

Alla intranet, FastWeb abbina una serie di servizi a valore aggiunto che possono risultare particolarmente utili in azienda. Tra questi, ricordiamo la videoconferencing con possibilità di condividere qualsiasi applicazione oppure lo streaming di contenuti sulla rete FastWeb (anche agli altri clienti dell'operatore).
Sono servizi multimediali resi possibili dall'infrastruttura in fibra ottica e ottimizzati per l'architettura di rete di FastWeb, per cui non tutti esportabili all'esterno.
Il protocollo della rete, comunque, è Ip, quindi l'unico vero limite è quello della banda. Per il resto, FastWeb fornisce anche consulenza a quelle imprese che avessero necessità di migrare applicativi su tale protocollo di rete.

Altri due servizi innovativi presentati dalla società milanese sono quelli di content delivery e di service delivery.
Il primo consiste nella possibilità di distribuire i propri contenuti attraverso la rete FastWeb. Lo fanno già società del gruppo, come e.BisMedia, B2Biscom e Rai Click, e terze parti, come Associated Press, Mondadori e altre. È possibile raggiungere così tutti i clienti FastWeb che vogliano accedere a tali contenuti.
Analogamente, il servizio Service Delivery consente di sfruttare la rete FastWeb per distribuire servizi di altra natura. Per esempio, FastWeb stessa ha realizzato un servizio di Video Call Center, che consente ai propri utenti di collegarsi al call center della società in videoconferenza.

I servizi che è possibile inventare sono potenzialmente infiniti, grazie alla diffusione del protocollo Ip.

Per le piccole e medie imprese, inoltre, FastWeb ha preparato One Solution, una soluzione a più livelli, che elimina la complessità per l'utente finale. Il servizio prevede la fornitura di una Lan (solo il cablaggio è a cura del cliente) sulla quale, senza necessità di un Pabx, viene garantito un servizio completo di telefonia.
La piattaforma One Solution, inoltre, apre l'accesso a una serie di servizi a valore aggiunto. Tra questi la messaggistica integrata (email, fax e voice mail), la videotelefonia (con clienti FastWeb ma anche con utenti di linee Isdn o su Internet, ovviamente con prestazioni variabili) e alcuni servizi Web.

Una menzione particolare meritano i servizi Fast Hard Disk e Fast Alarm.
Il primo consiste nella fornitura di storage per archivio, backup e scambio dati. "Il cliente - ha spiegato Antonio Moccia, responsabile vendite per le piccole e medie imprese -
vede lo spazio disco come se fosse in locale sul suo pc, ma in più può concederne l'accesso a utenti esterni via Internet in modalità Ftp". Fast Alarm, ha spiegato poi Moccia, è stato pensato soprattutto per i negozi e gli studi professionali, che possono videosorvegliare i propri locali da remoto.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here