La Java virtual machine di Microsoft disponibile fino a settembre 2004

Microsoft ha ottenuto da Sun il permesso di continuare a offrire ai clienti la propria Jvm per altri nove mesi.

8 ottobre 2003 Microsoft ha concordato con Sun Microsystems il prolungamento del supporto alla Java virtual machine fino al settembre 2004, al fine di lasciare agli utenti il tempo necessario per trovare un software sostitutivo.

Nel 1997, anno del rilascio di Microsoft Jvm, era iniziata tra i due una controversia legale, poiché nel prodotto vi era, a detta di Sun, un uso improprio di Java.

Le due società erano giunte a un compromesso solo nel 2001, arrivando a stabilire il progressivo ritiro di Jvm da parte di Microsoft che avrebbe dovuto terminarne definitivamente il rilascio entro il 1° gennaio 2004.

Da tempo Microsoft, conformemente agli accordi, sta incoraggiando i propri utenti a eliminare la Jvm da desktop, notebook e server, ma la transizione sta richiedendo più tempo del previsto.

Il permesso di continuare il supporto è stato, quindi, prolungato di ulteriori nove mesi, durante i quali Microsoft potrà fornire assistenza tecnica e patch mentre gli utenti provvederanno alla ricerca di un programma sostitutivo.

Le due società, sempre al fine di evitare ulteriori disagi ai clienti, stanno indicando dei siti da cui scaricare Jvm di altre software house.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here