La formazione che traina il business

Esempio di un’acquisizione: Overnet Solutions che si porta in casa Mondadori Informatica Education e da questa struttura fa cross selling e “guadagna”

Ha la completa paternità di Overnet Education l'ultima edizione del Wpc (World Power Conference) giunta alla tredicesima candelina e, fino all'anno scorso, di competenza di Mondadori Informatica Education. La divisione di Overnet Solutions che si occupa di formazione, tra l'altro, si dimostra un buon esempio di volano generatore per il business dell'integrazione e della consulenza in ambito hardware e software.
«Da un po' di tempo cerchiamo di evitare di vendere solo ferro - afferma Claudio Salano, amministratore delegato di Overnet Solutions - e, ora che possiamo dire di aver completato definitivamente l'acquisizione, ci concentreremo sulla crescita del valore portato dalla divisione Education al fatturato di tutta l'azienda». Due anni fa, l'acquisizione poteva essere considerata un rischio, era il momento in cui la formazione Ict subiva un certo rallentamento, dovuto anche alle false chimere dell'e-learning.

Ma l'azzardo di Salano sembra inizi a essere premiato. «Abbiamo registrato circa 300 partecipanti al Wpc - afferma Elena Basso, già responsabile della divisione corsi di Mondadori Informatica e ora confermata a capo di Overnet Education -, intendiamo investire in personale e nuove sedi e, ancora, stiamo ultimando alcuni nuovi iter formativi. Inoltre, abbiamo concluso il processo di certificazione come centro di competenza Eucip». I nuovi iter formativi riguardano lo storage e il networking, così come Java e, forse, l'open source. La strategia permetterà a Overnet Education di staccare il cordone ombelicale che la lega tradizionalmente a Microsoft, vista l'eredità lasciata da Mondadori Informatica. «È importante per noi - prosegue la Basso - proporci come erogatori di formazione super partes, anche se la piattaforma e gli applicativi Microsoft rimangono, per diffusione dell'installato, le nostre specializzazioni principali».

A proposito di alternative, tempo fa si era parlato di un accordo con Computer Var per l'erogazione di formazione in ambito Sap, ma «anche se il progetto non è stato accantonato - ammette Salano - devo ammettere che dobbiamo ancora affinare le competenze sulla piattaforma». Ma l'incremento delle competenze formative ha un obiettivo ben preciso, fare cross selling: da una parte i clienti acquisiti tramite la formazione portano business complementare, soprattutto a livello di consulenza. Dall'altra, il forte legame con Microsoft comporta che Overnet venga coinvolta molto facilmente da un partner dell'azienda di Segrate quando quest'ultimo non è in grado di erogare direttamente la formazione. Detto così sembra un business facile facile, ma la Basso frena gli entusiasmi: «Non è così facile vendere formazione - conferma la manager -. Dovremmo, infatti, lavorare anche per far maturare le risorse commerciali».

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here