La fault tolerance su Windows 2000 con Stratus

Stratus allinea la propria offerta al sistema operativo Windows 2000 e vi aggiunge caratteristiche di fault tolerance, in linea con la specializzazione che ne ha da sempre caratterizzato la proposta produttiva. Così si contraddistingue la nuova …

Stratus allinea la propria offerta al sistema operativo Windows 2000
e vi aggiunge caratteristiche di fault tolerance, in linea con la
specializzazione che ne ha da sempre caratterizzato la proposta
produttiva. Così si contraddistingue la nuova gamma ftServer, con la
quale il costruttore promette una disponibilità del 99,999% e meno di
cinque minuti di downtime hardware all'anno. Di rilievo, soprattutto,
vi è il fatto che le macchine si collocano da subito nella fascia
entry-level, sin quo occupata da sistemi Unix, con un prezzo dell'80%
inferiore al precedente minimo, intorno ai 50 milioni di lire.
Stratus giustifica un simile abbassamento di prezzo con un minor uso
di componenti e una base tecnologica "commodity", su piattaforma
Intel. Inoltre, nel mondo Unix si adotta una configurazione con
quattro macchine in cluster, ciascuna delle quali monitora e fa
backup per le altre. Sotto Windows 2000, invece, sono sufficienti due
sistemi per raggiungere lo stesso livello di disponibilità.
Gli ftServer si indirizzano a utenti che desiderano macchine con
capacità di funzionamento quasi ininterrotto, per gestire
applicazioni come Erp ed e-commerce. Oltre al supporto delle versioni
Server, Advanced Server e Datacenter di Windows 2000, Stratus offre
una propria suite di strumenti per l'alta disponibilità e il
recovery, mentre integrate nei server sono caratteristiche di
monitoraggio di sistemi e applicazioni, come filtro e caricamento di
eventi o analisi di restart e chiusura di applicazioni. Esiste, fra
le altre, la funzione Resource Inventory Manager, che determina
automaticamente i livelli di revisione delle componenti hardware e
software, per prevenire conflitti che nascano dalle revisioni di
sistema.
Per il supporto, il costruttore utilizza centri di supporto
sparpagliati in varie parti del mondo, cui connettersi in remoto
tramite la Stratus Service Network (Ssn), una rete sicura basata su
Ip. Oltre all'assistenza, sono forniti in remoto anche vari tool di
gestione, come driver, reset, console grafica e capacità di allarme.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here