La corsa degli application server

Borland e Atg propongono le proprie piattaforme di integrazione.

Dopo l'annuncio della scorsa settimana, col quale Hewlett-Packard aveva annunciato l'offerta del proprio application server gratuitamente, Borland rilascerà una nuova soluzione software basata su Java, che include alcuni strumenti di sviluppo e un application server. La piattaforma possiede all'interno una versione Java di Enterprise Studio, che ospita JBuilder, Rational Rose e Dreamweaver, oltre al Borland Enterprise Server. L'attributo più significativo dell'application server è il partizionamento, che aumenta sicurezza e disponibilità. Gli utenti prestano particolare attenzione al costo degli application server e se questi divengono gratuiti la volontà di utilizzarli è maggiore. Secondo gli analisti, gli application server diverranno sempre più generici. Prestando nuovo credito a questo trend Atg ha pubblicato una versione beta della propria piattaforma e-business Dynamo che funziona sull'application server di Bea, WebLogic.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here