La campagna di Lexmark per le Pmi

Quello fra i rivenditori di prodotti informatici e le Pmi è un abbinamento che può dare ottimi risultati. L’esempio di Lexmark

22 Settembre 2003 Il programma lanciato a livello europeo
nell'ottobre dello scorso anno si chiama Lexmark 100%
action
ed è partito con un sondaggio fra aziende europee fra 0 e
499 dipendenti dal quale è emerso che le Pmi comprano dal canale indiretto,
cercano le informazioni sul sito Web del fornitore, si preoccupano del costo
globale di possesso e delle modalità di supporto e assistenza. Anche secondo
queste indicazioni Lexmark ha pensato di migliorare la
copertura
del canale ampliando il numero dei rivenditori, aumentando
gli strumenti on line, proponendo prodotti ad hoc per il mercato delle Pmi che
unissero economicità globale e utili servizi.


Raddoppiare la quota di mercato, convincere i rivenditori a proporre i
prodotti Lexmark e convincere le Pmi che la società è il produttore di
riferimento per le soluzioni di stampa erano gli obiettivi principali del
programma. Nei confronti delle piccole e medie imprese la società ha previsto
una serie di attività che sono andate da una campagna
pubblicitaria
pianificata su riviste di settore quotidiani
economico-finanziari settimanali e quotidiani accompagnata dalla proposta di
prodotti per questo segmento, un sio web dedicato e un'azione di direct
marketing per quello che nel gergo del marketing viene chiamato follow up, una
sorta di prolungamento della campagna attraverso contatto diretto con gli
utenti.


I prodotti principali dedicati al mercato delle piccole e medie imprese sono
stati la X215 pro, X85 pro e la Z65 pro, che vantano tre anni di garanzia con
sostituzione gratuita, cartucce a lunga durata sono venduti solo nel canale
business con packaging e codici dedicati. In particolare il modello X215 è un
multifunzione laser (si tratta di una periferica che svolge funzioni diverse.
Oltre alla stampante comprende fax, fotocopiatrice e scanner) che stampa fino a
16 pagine al minuto, ha un alimentatore automatico dei
documenti da 30 fogli, scanner piano a colori per l'acquisizione digitale dei
documenti e funzione zoom, fax ad alta velocità e un pacchetto software a
corredo per semplificare la gestione, la modifica delle immagini e dei documenti
scansiti. X215 costa 620 euro. L'ultima arrivata invece è la E220 è invece una
stampante laser monocromatica che costa 260 euro con stampa fino a 18 pagine al
minuto. Disponibile da metà ottobre promette praticità e facilità d'uso.
http://www.pmi.lexmark.it/ tramite il quale, oltre prendere
visione dei prodotti è possibile chiedere una quotazione, conoscere i
concessionari più vicini e avere una consulenza in materia di stampanti. Sul
sito sono presenti anche alcune storie di successo di clienti Lexmark.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here