La Borsa premia la crescita di Esprinet

La società in novembre è cresciuta ancora del 40% e anche a dicembre sta ottenendo eccellenti risultati

11 dicembre 2003 A fine novembre Esprinet si
mantiene in linea con i precedenti risultati e dichiara una crescita del 40%. La
Borsa accoglie molto positivamente la notizia e il titolo è “sugli
scudi”
, come si dice in gergo borsistico con una crescita del 5,2%. Il
fatturato è pari a 1,154 milioni di euro e ovviamente l'amministratore delegato
Alessandro Cattani conferma le previsioni di chiusura dell'intero esercizio con
una redditività ampiamente superiore a quella conseguita nel 2002.


“Stiamo battendo ogni record di fatturato e misuriamo una crescita
superiore anche alle migliori aspettative. Anche i primi dati di dicembre, che
storicamente rappresenta un mese favorevole per la spesa in tecnologia, sono
molto positivi e riflettono tassi di incremento superiori ai pur ambiziosi
livelli di budget. Stiamo beneficiando di un fenomeno di
polarizzazione
degli operatori verso i distributori più efficienti ed
affidabili e questo significa rafforzare ulteriormente la nostra indiscussa
leadership all'interno del nostro settore”.
Oltre alla polarizzazione,
bisogna ricordare anche che Esprinet ha beneficiato del crollo di
Opengate. La società ha anche reso noto di avere perfezionato
il conferimento delle proprie attività nella distribuzione di componenti
microelettronici (semiconduttori, passivi, connessioni e display) a favore di
Comprel Srl che è interamente di proprietà di Esprinet.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here