Kerio: c’è business nel VoIp per il canale It

In occasione del rilascio del sistema Ip Pbx dedicato alle Pmi, Kerio Operator 1.1, il fornitore californiano conferma l’interesse per i system integrator già avvezzi a proporre soluzioni di messaggistica, sicurezza e archiviazione dati.

Far capire alle terze parti del settore It che fornire soluzioni vocali ai clienti è in tutto e per tutto analogo a fornire le soluzioni di messaggistica, sicurezza e archiviazione, di cui già si occupano. È questo l'intento di Kerio Technologies che, anche in Italia, per il momento solo come applicazione software con il proprio sistema operativo con sicurezza avanzata, oppure come applicazione virtuale Vmware, ha da poco annunciato la disponibilità di Kerio Operator 1.1, già a listino del distributore di Milano, CoreTech.

In grado di autoconfigurarsi con numerosi telefoni di uso comune, tra cui Cisco, Linksys, Snom e Polycom, il nuovo sistema proposto non è altro che una nuova versione della soluzione Ip Pbx (VoIp) dedicato alle piccole e medie imprese e al cui interno sono integrati meccanismi di sicurezza avanzati, tra cui una protezione dinamica contro l'individuazione delle password e la possibilità di monitorare e intervenire in caso di utilizzo anomalo di un interno telefonico nel sistema.

Il miglioramento apportato al supporto Nat promette, poi, alle aziende di distribuire in modo sicuro Kerio Operator 1.1 nella rete pubblica con telefoni protetti da un firewall, o, al contrario, di posizionare la soluzione nella rete privata, così da poter utilizzare telefoni in Internet. Ma tant'è. Messo a punto per migliorare le comunicazioni vocali e controllare i costi telefonici, il destino dell'ultimo nato è di convergere verso Kerio Connect, il server di messaggistica e di groupware di casa Kerio.

Deciso a farsi conoscere anche sul mercato di casa nostra come fornitore di sistemi stabili, multipiattaforma, versatili, semplici da gestire, completamente integrati e con un ventaglio di copertura per i clienti Small e medium business ad ampio raggio, la caratterizzazione principale di Kerio Operator 1.1 resta l'interfaccia Web MyPhone dalla quale gli utenti possono ascoltare la segreteria telefonica, impostare l'inoltro di chiamata, controllare la cronologia delle telefonate e chiamare dal proprio telefono ovunque si trovino nel mondo.

Il tutto in attesa della disponibilità della versione hardware autonoma di Kerio, denominata Kerio Operator Box che, già disponibile solo in alcuni Paesi nei modelli Kerio Operator Box 1210 da scrivania e Kerio Operator Box 3210 montabile in rack 1U e integrabile su richiesta con una scheda di espansione hardware Digium Te122 T1/E1 o Digium B410 Euro Isdn, promette di gestire fino a 40 chiamate simultanee che, nella seconda versione, salgono a quota 150.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here