Java: la sfida oltre il desktop

Il gioco delle alleanze favorisce Sun nella conquista del mercato mobile, per poi allargarsi a macchia d’olio

15 luglio 2003 Oltre il desktop. La sfida che
da anni divide Microsoft e Sun si è riaccesa, coinvolgendo non
più solo il mondo desktop, ma, in modo sempre più marcato, tutta l'area
mobile.
E questa volta, qualcosa potrebbe giocare a favore di Sun, o meglio,
di Java.
Le alleanze in primo
luogo.
Nokia ha a catalogo oltre una trentina di
telefoni Java-enabled e prevede di estendere Java anche i modelli di fascia
bassa.
E la cosa non è limitata a Nokia. Rispetto allo scorso anno, i
carrier wireless che hanno abbracciato Java sono passati da 35
a 53, per non parlare della sua comparsa all'interno di automobili, stampanti,
videocamere.
E la spinta sul mobile sembra favorire ciò che in in un passato
fin troppo recente nemmeno la legge ha potuto imporre: l'approdo sul terreno
d'elezione di Microsoft, il desktop.
Dell e Hp, in qualche
modo incuranti della volontà di Microsoft in materia, metteranno Java nei loro
pc, pronte a essere seguite da altri big player.
La posta in gioco, oggi
ammettono in Sun, è molto più ampia del solo desktop. Una maratona, che Sun si
sta preparando a correre.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here