Java e Xml diventano i nuovi credo di Progress

Progress Software (rappresentata in Italia da Icos) ha in programma di utilizzare gli emergenti standard Java e Xml come trait d’union fra i propri server Apptivity e Progress, posizionando al contempo i prodotti esistenti e quelli futuri come piattafo …

Progress Software (rappresentata in Italia da Icos) ha in programma di
utilizzare gli emergenti standard Java e Xml come trait d'union fra i
propri server Apptivity e Progress, posizionando al contempo i prodotti
esistenti e quelli futuri come piattaforme per fornitori di servizi
applicativi (Asp). Nell'ultimo trimestre dell'anno, l'azienda prevede di
rilasciare la versione 4.0 di Apptivity Server (dal nome in codice di
Vader, nome mutuato da un personaggio di "Guerre stellari"), che potrà
supportare Enterprise JavaBeans, Xml, e Java Messaging Service (che
arriverà con Java 2). Nel 2000, poi, sarà la volta dell'ulteriore
aggiornamento Vader+, che si prensenterà come un'architettura applicativa
universale riunendo effettivamente gli attuali server Apptivity e Progress.
Vader+ supporterà applicazioni Java, 4Gl, Cobol e C++. L'intento è quell
o
di seguire il trend dell'adattamento di client-server e World Wide Web in
direzione del commercio elettronico.
Di recente Progress ha annunciato anche il programma Aspen, indirizzato a
produttori indipendenti di software che vogliano muoversi rapidamente per
diventare Asp. Questo è un mercato destinato ad affollarsi rapidamente, ne
l
momento in cui le soluzioni di e-commerce divnetano popolari anche per le
piccole e medie aziende. Progress sta delineando una partnership con
Citrix, per poter rivendere la tecnologia Metaframe, in modo da rendere pi
ù
agevole l'integrazione della logica Web nell'ambito delle classiche applicaz
ioni client-server. Il lavoro in corso punta a trasformare innanzitutto i pr
opr
i Isv in Asp.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here