Italia più connessa ma sempre lenta

I dati di Akamai relativi al traffico Internet nel primo trimestre dell’anno, mostrano le luci e le ombre del nostro Paese.

Un passo avanti importante per l'Italia nella classifica dei Paesi con la maggiore diffusione di Internet.
Secondo i dati resi noti in giornata da Akamai e relativi al primo trimestre dell'anno in corso, per la prima volta il nostro Paese entra nella top ten dei Paesi nei quali Internet è maggiormente diffusa, posizionandosi addirittura nona, alle spalle di Stati Uniti, Cina, Giappone, Germania, Francia, Corea del Sud, Regno Unito e Brasile e davanti alla Spagna.

Si tratta di dati assoluti e non parametrati sulla popolazione, ricavati da Akamai dall'analisi del traffico sulla propria rete globale, costituita da oltre 90.000 server distribuiti in 72 Paesi, che gestiscono tra il 15 e il 30% del traffico web globale.
In ogni caso, ed è questo il dato che merita di essere sottolineato, per l'Italia si parla di un incremento dell'11% rispetto al trimestre precedente e del 28% anno su anno.

Tra i dati che Akamai riesce a trarre dall'analisi del proprio traffico, interessante è quello relativo alla velocità media di connessione.
In questo caso, tra i Paesi europei spiccano i Paesi Bassi, con una velocità media di 7,5 Mbps, la Romania, attestata a 6.6 Mbps, la Repubblica Ceca a 6,5 Mbps, la Lettonia a 6,3 Mbps, la Svizzera a 6,2 Mbps, il Belgio a 6,1 Mbps e l'Irlanda a 5.6 Mbps.
L'Italia brilla meno, in questo caso.
La velocità media complessiva è attestata sui 3,7 Mbps, in crescita sì di 0,3 Mbps rispetto all'ultimo trimestre del 2010. E se questo non bastasse, il nostro Paese riesce invece ad aggiudicarsi il primo posto nella classifica dei Paesi con il maggior numero di connessioni a velocità inferiore a 256 kbps: sono lo 0,9% della popolazione, contro lo 0,3% della Francia.
Ancora poche, percentualmente, le connessioni supero ai 5 Mbps: sono l'11% del totale.

Interessanti sono anche i dati relativi alla velocità di connessione da rete mobile.
Complessivamente si parla di velocità massime attestate sui 6 Mbps e di minime sui 163 Kbps.
In Italia si va da 3,5 a 1 Mbps.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here