Ipswitch lancia WhatsUp Gold 15

La nuova versione è l’upgrade più significativo della soluzione negli ultimi dieci anni: velocità, semplicità e sicurezza del monitoraggio e gestione delle risorse It.

La Divisione Network Management di Ipswitch ha annunciato la disponibilità della versione 15 della soluzione per la gestione delle infrastrutture di rete WhatsUp Gold e di nuove versioni dei moduli plug-in WhatsUp Gold Flow Monitor e WhatsVirtual.

Con la nuova versione gli amministratori di rete possono scoprire, mappare e monitorare i dispositivi di rete, i log file e i flow da una singola console, utilizzando una metodologia semplice e user-friendly.

Si tratta per la società del cambiamento più significativo di WhatsUp Gold degli ultimi dieci anni.

Con la versione 15 di WhatsUp Gold, le aziende possono accedere alle informazioni relative a prestazioni e log attraverso i dispositivi chiave e agire per bloccare eventuali minacce alla sicurezza e garantire la compliance; risparmiare tempo utilizzando una metodologia di lavoro semplice e un'interfaccia utente efficace; monitorare il traffico di rete e l'utilizzo di banda con pochi click; raggruppare e gestire diverse fonti di flow in unità logiche rilevanti per le rispettive architetture ed esigenze di business; garantire sicurezza e conformità grazie al sistema di crittografia e validazione Fips 140-2 per Flow Monitor e WhatsVirtual; scoprire, mappare e monitorare le reti con un click, visualizzando il tutto da un'unica interfaccia.

La mappa topologica include ora visualizzazione integrata delle prestazioni di rete, sicurezza e risorse It fisiche e virtuali dell'intera azienda in un'unica schermata.
Gli amministratori possono visualizzare rapidamente i rapporti sulla sicurezza, le notifiche e gli eventi, con la possibilità di analizzare in modo approfondito specifici dispositivi.
Event Log Management (Elm) è inoltre integrato in WhatsUp Gold, permettendo di gestire e rendere sicura la rete da una singola interfaccia.

L'integrazione con Active Directory permette una configurazione semplice degli user security group di WhatsUp Gold, per gestire ruoli, permessi e credenziali. WhatsUp Gold versione 15 offre inoltre una funzionalità di discovery e mapping Layer 2 integrata, mettendo a disposizione dei professionisti It un quadro più completo di tutto ciò che accade sulla rete aziendale.

La versione 15 di Flow Monitor scopre, identifica e configura in automatico i dispositivi di rete, riducendo il tempo impiegato nelle configurazioni manuali. Inoltre, fonti molteplici di flow su diversi dispositivi possono ora essere raggruppate e gestite come un'unica fonte aggregata, per permettere una migliore comprensione dell'utilizzo globale di banda da parte dell'azienda da diversi luoghi e uplink.

Flow Monitor include nuove funzionalità di auto-tuning per ottimizzare le impostazioni di flow retention, aumentare le prestazioni del 300% e diminuire i costi del database storage, offrendo validazione e crittografia Fips 140-2 per i più alti livelli di sicurezza. Nuove opzioni personalizzabili permettono di selezionare tra hostname Ip, byte, interface flow e packet count durante la creazione dei report.

WhatsVirtual versione 15 offre un motore di discovery virtuale più potente e veloce e nuove mappe dinamiche live che riflettono associazioni virtuali e fisiche aggiornate, permettendo agli utenti di tracciare in tempo reale i cambiamenti della rete virtuale.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here