iPhone +131%, iPod Touch +63%, Mac +33%: ecco la trimestrale di Apple

La società dichiara di aver messo a segno il miglior quarter al di fuori della stagione natalizia. iPhone e iPod Touch contribuiscono alla crescita del 50% del fatturato.

E' un incremento vicino al 50% quello registrato da Apple nel fatturato relativo al secondo trimestre dell'esercizio in corso, chiuso lo scorso 27 marzo.

Nel periodo in esame, infatti, il fatturato è passato da 9,08 a 13,5 miliardi di dollari, con un +49% rispetto al pari trimestre del precedente esercizio.
Gli utili si sono attestati invece a 3,07 miliardi di dollari, pari a 3,33 dollari per azione.
Tanto utili che fatturato risultano al di sopra delle previsioni degli analisti di Wall Street.

Se nel trimestre le vednite di Mac hanno messo a segno un +33% rispetto all'anno precedente, il palmares spetta all'iPhone: l'incremento anno su anno è del 131%.

In termini assoluti, la società dichiara di aver venduto 2,9 milioni di Mac, 8,75 milioni di iPhone e, quasi una sorpresa, 10,89 milioni di iPod.
In effetti, al di là delle più che buone performance sul fronte iPhone, merita una riflessione il comparto iPod.
In un segmento merceologico considerato più che maturo, il regresso anno su anno è rimasto contenuto a un -1%. Questo è dovuto soprattutto alle performance dell'iPod Touch, che ha messo a segno un +63%.
E trattandosi del prodotto di fascia più alta, ha consentito al segmento un incremento di fatturato nell'ordine del 12%.

Per quanto riguarda il nuovo iPhone, tralasciando tutte le indiscrezioni circolate nei giorni scorsi, Apple si è attenuta ai fatti e ha parlato del nuovo iPhone OS 4.0 in arrivo in estate e della copertura geografica: il telefono è ora nei listini di 151 carrier in tutto il mondo.
Inclusi hardware, accessori e contributi provenienti dai carrier, il business iPhone ha pesato per 5,3 miliardi di dollari sul fatturato complessivo della società.

Per quanto riguarda infine le previsioni per il trimestre in corso, la società rilascia previsioni conservative, come è sua abitudine: il fatturato dovrebbe attestarsi tra i 13 e i 13,4 miliardi di dollari, mentre gli utili dovrebbero consolidarsi tra i 2,28 e i 2,39 dollari per azione.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here