Intesa San Paolo mette sul piatto 5 miliardi per le Pmi

Firmato un accordo con Confindustria. Previsto sostegno al capitale circolante e rinvio di rate

Intesa Sanpaolo e Confindustria hanno siglato che prevede, da parte dell’istituto di credito, la disponibilità di un plafond di 5 miliardi di euro di linee di credito e finanziamenti per le Pmi. Le iniziative riguarderanno il sostegno al capitale circolante, tramite il “conto insoluti”, grazie al quale le imprese riceveranno una specifica linea di credito, e il rinvio delle rate dei mutui e leasing, mentre per favorire gli interventi di rafforzamento patrimoniale e di ricapitalizzazione sarà disponibile un finanziamento fino a 3 milioni di euro con durata tra 3 e 5 anni per le aziende che assumono l'impegno a migliorare la struttura patrimoniale. Inoltre per le società che effettuano un aumento di capitale sarà disponibile un finanziamento di importo pari ad un multiplo della ricapitalizzazione effettivamente versata dai soci con un massimo di 5 milioni euro, durata tra 5 e 10 anni sulla base delle garanzie rilasciate e preammortamento massimo di 2 anni.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here