InterSystems Italia amplia il numero dei partner

In occasione della tappa italiana del tradizionale simposio europeo dedicato a sviluppatori e utenti, la società ha annunciato nuovi accordi con Objetway ed Etnoteam.

27 maggio "In 5 anni Ensemble darà il maggior contributo al nostro giro d'affari, anche se Caché continuerà a registrare un tasso di crescita costante". Ad affermarlo è Paul Grabscheid, vice presidente strategic planning di InterSystems, intervenuto alla tappa milanese del tradizionale simposio europeo che l'azienda dedica tutti gli anni a sviluppatori, responsabili Edp e Cio. La società, privata e profittevole come ha tenuto a sottolineare il manager, ha chiuso il 2003 con un fatturato worldwide di 147 milioni di dollari e per quest'anno punta a una crescita pari al 25%. In Italia, dove InterSystems ha aperto una filiale a ottobre 2002, la società ha addirittura raggiunto un incremento di business del 100% e oggi può contare su un numero complessivo di 6mila utenti, prevalentemente concentrati nel settore heathcare. La diffusa presenza di Caché in ambito sanitario è essenzialmente dovuto a una forte verticalizzazione del database a oggetti post-relazionale da parte di una softwarehouse australiana che è risuscita a distribuire la soluzione in tutto il mondo, Italia inclusa. "A questo settore - ha sottolineato Paolo Engheben, direttore generale di InterSystems Italia - stiamo affiancando nuovi ambiti di business, come il finance, in cui operiamo in collaborazione con partner del calibro di Sia e Data Management, e le telco". Agli application partner particolarmente attivi sul fronte Cachè, si stanno, poi, aggiungendo gli implementation partner focalizzati sulla piattaforma di integrazione Ensemble, rilasciata nel novembre 2003. Il prodotto, che garantisce funzionalità di integration e application server, object database e ambiente di gestione e sviluppo unficato, conta già in Italia 6/7 progetti in fase di proof of concept presso altrettanti nuovi clienti. "Il concetto della demo concreta è per noi fondamentale - ha sottolineato Grabscheid -. Attraverso dei veloci e gratuiti proof of concept, garantiti da una tecnologia a oggetti, siamo, infatti, in grado di convincere le aziende dell'efficacia delle nostre soluzioni". Vista la componente progettuale richiesta dalle implementazioni di Ensemble, InterSystems ha recentemente ampliato il numero dei propri partner, cui oggi si sono aggiunti anche i nomi di Etnoteam e Objectway.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here