Interoute e comunicazione mobile in chiave Alcatel

In occasione dell’inaugurazione della nuova sede di Napoli, Alcatel ha confermato il suo coinvolgimento nella realizzazione di Interoute, una rete paneuropea che collegherà l’Italia, compreso il Mezzogiorno, ai paesi del centro e nord Europa. La

In occasione dell'inaugurazione della nuova sede di Napoli, Alcatel
ha confermato il suo coinvolgimento nella realizzazione di Interoute,
una rete paneuropea che collegherà l'Italia, compreso il Mezzogiorno,
ai paesi del centro e nord Europa.
La rete, ha illustrato l'amministratore delegato Samy Gattegno, sarà
formata da 21mila chilometri di linee in fibre ottiche dell'ultima
generazione e da sistemi di trasmissione ad altissima capacità che
renderanno possibili la fornitura di servizi di fonia, Internet e
multimediali. Secondo Alcatel, si tratta di un progetto unico a
livello europeo, per il quale la società francese realizzerà, chiavi
in mano, l'intera rete. Solo in Italia, Interoute avrà un'estensione
di 4.000 chilometri.
Una volta completata, la rete si estenderà dalla Scandinavia e dalla
Russia sino al Sud Italia, interessando 200 città in 17 paesi.
L'avvio dei lavori è previsto entro la metà del 2000 e, solo per la
parte italiana, comporterà investimenti per circa 600 miliardi di
lire, di cui 400 per la fase iniziale.
Alcatel è impegnata anche in altri settori, come ha precisato lo
stesso Gattegno: "In Italia, Alcatel è, al momento, il fornitore
esclusivo di tecnologia Adsl per la rete di Telecom Italia. Inoltre,
è impegnata nello sviluppo delle future architetture di rete mobile:
Gprs ed Edge, che permettono un notevole aumento della velocità di
trasmissione dati, pur mantenendo larga parte dell'attuale
infrastruttura Gsm; sino alle future reti di terza generazione come
l'Umts - ha dichiarato Gattegno -. I nuovi sistemi di
telecomunicazioni offrono poi grandi opportunità a tutto il
Mezzogiorno perché riducono le distanze, avvicinano domanda e offerta
e permettono un più agevole sviluppo di nuove iniziative. L'apertura
di una nuova sede a Napoli permetterà di fornire a una clientela
sempre più vasta un insieme strategico di tecnologie e di competenze,
al servizio di nuovi modelli di business".

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here