Internet of Things: Samsung si accorda con Darktrace

Internet of Things

Interessante partnership tra Samsung Sds e Darktrace per lo sviluppo e la commercializzazione di soluzioni di cyber security in ambito Internet of Things.

Samsung Sds è un’azienda globale di servizi Ict specializzata in servizi di analisi dei dati e di system integration proponendo, in particolare, system operation, consulenza, integrazione, It outsourcing e infrastrutture a tutti gli affiliati del gruppo Samsung.

Darktrace, invece, si occupa di security ed è tra i leader nella proposizione della tecnologia Enterprise Immune System. L’accordo arriva dopo l’annuncio di un mese fa in cui si dichiarava un investimento, non meglio specificato, di Samsung Sds nella start up inglese e in Blocko, azienda che propone una piattaforma blockchain.

Grazie all’accordo, Samsung sarà rivenditore e distributore della tecnologia Enterprise Immune System di Darktrace e le due aziende lavoreranno insieme per sviluppare soluzioni di cyber security rivolte all’ambito della Internet of Things e dei dispositivi connessi.

Un sistema immunitario per l'Internet of Things

La soluzione di Darktrace utilizza algoritmi complessi e specifici e adotta un approccio “machine learning”, ispirato al funzionamento del sistema immunitario umano e sviluppato all’interno dell’Università di Cambridge, con lo scopo di adeguare in tempo reale il dispositivo IoT ad attacchi interni ed automatizzati, ransomware e minacce non ancora classificate.

Senza utilizzare regole o signature, Darktrace è in grado di comprendere il comportamento abituale dei dispositivi, degli utenti e delle reti all’interno di un’organizzazione e intervenire contro minacce non individuabili dai sistemi tradizionali. Inutile dire che il mercato è particolarmente caldo: secondo un rapporto la crescita media prevista nei prossimi 5 anni è del 36%, passando da un valore di circa 8 miliardi di dollari nel 2016 a circa 37 miliardi di dollari entro il 2020.

Fondata nel 2013, Darktrace ha 300 dipendenti nel mondo, il fatturato dell’azienda è cresciuto di oltre il 600% nel suo ultimo anno fiscale. Vanta più di 1.200 implementazioni e ha vinto diversi riconoscimenti come il “Best Security Company of the Year” di Info Security, il titolo di “Technology Pioneer” al World Economic Forum e il “Queen’s Award for Enterprise in Innovation” nel 2016.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here